Chievo, Maran: "Passi avanti, siamo usciti dalla crisi"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)
maran_getty

I gialloblù vincono al Ferraris contro il Genoa e conquistano 3 punti importanti soprattutto per il morale: "Le nostre intenzioni erano chiare: cancellare quel periodo negativo che ci ha accompagnato per cinque gare di fila e ce l’abbiamo fatta. Adesso la rotta è stata invertita"

L'obiettivo era invertire la rotta e ci sono riusciti. Ora il Chievo di Maran può sorridere davvero, perché contro il Genoa è vittoria in rimonta per 2-1 (segnano Birsa e Bastien, giovane talento classe '96 al primo squillo in Serie A dopo la parentesi all'Avellino l'anno scorso). Ora il Chievo è a 41 punti, 13esimo e con una buona stagione alle spalle. Con l'obiettivo, sempre vivo, di migliorare la propria classifica. Intervenuto ai cronisti presenti nel post partita, Rolando Maran ha parlato così della vittoria. 

"Siamo usciti dalla crisi"

"Le nostre intenzioni erano chiare: cancellare quel periodo negativo che ci ha accompagnato per 5 gare di fila e ce l’abbiamo fatta. La rotta è stata invertita tra l’altro contro una formazione che aveva molte più motivazioni di noi. I ragazzi sono stati bravissimi". Queste in sintesi le dichiarazioni dell’allenatore del Chievo, Rolando Maran, al termine del match vinto dai suoi uomini per 1-2 contro il Genoa al Ferraris. Prosegue Maran: "La prestazione è stata importante e dopo un primo tempo un po’ fiacco, siamo usciti fuori nella ripresa crescendo di minuto in minuto. Il rigore subito ed il gol di Pandev potevano rifarci “vedere le streghe” ed invece non abbiamo perso la lucidità, siamo rimasti ordinati e abbiamo ripreso in mano la partita. Noi arbitri del discorso salvezza? Assolutamente no. Il Chievo guarda solo in casa sua e nelle ultime partite cercherà di valorizzare i suoi giovani calciatori che fino a questo momento hanno avuto poco spazio". E ancora: "Venivamo da un periodo negativo e volevamo cancellarlo, abbiamo sofferto questa serie di risultati, siamo stati bravi a invertire la rotta contro una squadra che aveva grandissime motivazioni. Va dato grande merito ai ragazzi, che hanno lavorato molto bene. Siamo usciti da un momento difficile con una prestazione importante, la squadra è andata in crescendo. Potevamo disunirci sul gol di Pandev, dopo cinque sconfitte di fila può esserci un po' di scoramento. Ma siamo stati bravi a unirci".

Birsa: "Ha trionfato il nostro orgoglio"

Il commento di Birsa, in gol contro il Genoa: "Matematicamente salvi? Sì, però dispiace perché questo traguardo potevamo ottenerlo molto prima. La stagione comunque resta positiva e la vittoria di oggi è importantissima. Nella prima parte della gara loro hanno fatto davvero bene e hanno approfittato della nostra timidezza. Il gol preso però ci ha dato la scossa per reagire e per giocare bene fino a riprenderli e superarli. Abbiamo dimostrato che dal punto di vista dell’orgoglio ci siamo".E ancora: "Dal 442 al 4312? La tattica la decide il mister. Noi sapevamo come comportarci e nel secondo tempo abbiamo messo più pressione aumentando la loro difficoltà. Dopo il gol dell’1-1 c’è stata più consapevolezza e siamo riusciti a chiudere la sfida".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport