Lazio, Inzaghi: "Finale con la Juve? Ci pensiamo da domani"

Serie A
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Getty)
simone_inzaghi_getty

Simone Inzaghi alla vigilia della sfida con la Fiorentina: "Possiamo mettere al sicuro il quarto posto, alla Juventus ci penseremo dopo. Riposerà qualcuno, Milinkovic e de Vrij restano a Roma. Djordjevic giocherà. Grande annata? Il merito è dei calciatori"

Qualificazione alla prossima Europa League ormai archiviata, ora la Lazio è attesa da un doppio importante impegno. Domani c’è l’anticipo in campionato contro la Fiorentina al Franchi e, soprattutto, mercoledì sera ci sarà la finalissima di Coppa Italia contro la Juventus.

Per Simone Inzaghi quattro giorni davvero intensi: "Ho sempre detto che la partita più importante è sempre la prossima, domani non fa eccezione – ha dichiarato in conferenza stampa l’allenatore biancoceleste – Sarà una sfida importante, possiamo consolidare il quarto posto. Faremo di tutto per affrontare la Fiorentina nel migliore dei modi, si stanno giocando l'ultimo posto per l'Europa. Alla Juve ci penseremo dopo. Siamo in uno stato fisico ottimale, dopo la sconfitta col Chievo avevo detto che vedevo la gente poco contenta. Io ero contento perché vedevo margini di crescita, abbiamo continuato a lavorare. Ora siamo qui a raccontare l'Europa League e la finale di Coppa Italia".

"Formazione? Qualcuno riposerà"

Qualche scelta riguardo l’undici titolare, però, sarà certamente condizionata dalla finale di Coppa Italia. "Qualcuno rifiaterà – prosegue Inzaghi – Ma non mi piace parlare di turnover, di giocatori di prima e seconda fascia. Per me sono tutti di prima fascia, l'ho dimostrato sul campo. Sono stati tutti protagonisti di un'ottima stagione. Tutti ci hanno portato in Europa League con tre turni di anticipo e in finale di Coppa Italia. Chi riposerà? A Roma rimarranno Marchetti, Milinkovic e de Vrij, questi ultimi due hanno avuto qualche problematica dopo la Samp. In porta giocherà Strakosha". E domani ci sarà spazio anche per Djordjevic: "L'ho voluto trattenere qui, gode della mia stima. Ha pagato la stagione strepitosa di Immobile, che ero sicuro facesse una stagione così. Belotti vale 100 milioni con 25 gol. Immobile ne ha fatti 22, più 3 in coppa ed anche lui è uno di valore. Ma Djordjevic si è sempre allenato bene, domani giocherà, sarà un'occasione. Ma il suo minutaggio è dovuto a Immobile".

"Grande annata? Merito dei calciatori"

Per la Lazio è stata sicuramente una grande stagione, che ora potrà essere migliorare anche con un trofeo. "Speravo in un’annata così, era la mia volontà – dice Inzaghi - Sono partito con tanta voglia, sapevo di trovare un gruppo che mi avrebbe seguito. Poi uno vede Milan, Inter e Fiorentina, sono tre grandissime squadra che abbiamo lasciato alle spalle. Abbiamo dato soddisfazione ai tifosi, è un motivo d'orgoglio. Vogliamo ancora crescere e fare cose importanti. Io rivelazione? Bisogna avere la fortuna di trovare determinati gruppi o giocatori. Ho un grandissimo staff, lavoriamo insieme tutti i giorni. Ci abbiamo messo del nostro, abbiamo trasmesso le nostre idee al gruppo. Ma il merito più grande è dei calciatori, che sono sempre stati determinati e hanno applicato in campo quello che abbiamo chiesto. Noi dello staff siamo stati bravi a convincerli a giocare in un determinato modo e ad aver più possibilità di vincere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport