Genoa, Juric: "Col Palermo vietato sbagliare"

Serie A
Ivan Juric, allenatore del Genoa (Getty)
ivan_juric_genoa_getty

"Quella di Palermo è una grande piazza, tornerà presto in Serie A - ha detto il tecnico croato - la nostra è stata un settimana che mi ha soddisfatto per impegno e lavoro. Dobbiamo avere l’atteggiamento dimostrato con l’Inter"

Un girone fa, a Marassi, il Genoa andava incontro a una sconfitta tanto inattesa quanto inspiegabile. Sono passati mesi e ora i rossoblù si ritrovano di fronte i rosanero in una gara fondamentale per trovare altri punti salvezza e centrare così l’obiettivo stagionale. La squadra di Ivan Juric vuole dare continuità alla bella vittoria contro l’Inter e così - in conferenza stampa - l’allenatore ha presentato la gara in programma domani.

Sulla gara di domani

"Quella di domani è una gara che non possiamo sbagliare, gli altri discorsi sono inutili. Il campionato italiano è competitivo e nessuna squadra regala, non vedo vantaggi ad affrontare il Palermo. E’ una grande piazza, tornerà presto in Serie A. E’ stata un settimana che mi ha soddisfatto per impegno e lavoro. Da quando sono tornato, i segnali ricevuti dal gruppo sono stati positivi. Dobbiamo sfoderare personalità, provare a forzare le giocate, mettere pressione agli avversari che, con l’arrivo di mister Bortoluzzi, mi pare che abbiano forse abbassato un poco il baricentro. Coprono molto bene gli spazi, ripartono con elementi dotati di grande velocità".

Su atteggiamento e tifosi

"Dobbiamo avere l’atteggiamento dimostrato con l’Inter. A partire dalla determinazione. In questi giorni abbiamo avuto il tempo per pensare alle cose. All’andata fu un Genoa positivo per la prestazione. Pagammo due reti su calcio piazzato e un errore individuale”. E poi: “Il Genoa è una squadra speciale. Anche per il calore e il coinvolgimento con cui i tifosi vivono la loro passione. Al Ferraris domenica si è visto che tipo di ambiente possano creare. Ho bellissimi ricordi del periodo trascorso nella città di Palermo, quando facevo parte dello staff tecnico. Era una squadra forte e con ottimi giocatori, ma non riuscimmo a contribuire per evitare la caduta in B".

I convocati

Qualche defezione preventivata per squalifiche, partenze anticipate e infortuni, il club ha poi comunicato attraverso il suo sito ufficiale, l’elenco dei 23 calciatori a disposizione per la gara contro il Palermo al termine della rifinitura mattutina: Gentiletti, Cofie, Simeone, Ntcham, Palladino, Biraschi, Hiljemark, Beghetto, Taarabt, Lazovic, Lamanna, Munoz, Pandev, Rigoni, Morosini, Zima, Veloso, Pinilla, Pellegri, Rubinho, Laxalt, Cataldi, Ninkovic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport