Milan, Montella: "Futuro? Sto già programmando la prossima stagione"

Serie A
Vincenzo Montella, allenatore del Milan (Ansa)

L’allenatore rossonero soddisfatto dopo il pareggio con l’Atalanta: "Punto preziosissimo per la classifica. Futuro? Stiamo già programmando la prossima stagione insieme alla società. Rinforzi? Servono innesti di qualità"

Un pareggio agguantato nel finale che regala un punto in classifica che potrebbe rivelarsi davvero prezioso nella corsa all’Europa League, finisce 1-1 la sfida tra Atalanta e Milan allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. "E' stato un punto importante ottenuto contro un squadra in salute che gioca in maniera eccellente, un risultato preziosissimo per la classifica e conquistato con merito. Nel primo tempo siamo stati più bassi e non abbiamo avuto qualità per ripartire, non abbiamo magari la brillantezza di altri periodi, ma abbiamo messo cuore e anima. Non abbiamo mai perso contro una diretta concorrente per l'Europa, dobbiamo migliorare alcuni aspetti. Sono orgoglioso di questa prestazione e di questo punto, sono orgoglioso di allenare questi ragazzi", le parole dell’allenatore del Milan Vincenzo Montella ai microfoni di Sky Sport nell’immediato post partita con l’Atalanta.

"Futuro? Stiamo già programmando insieme"

"Futuro? Con la società abbiamo programmato la tournée in Cina, fissato l’inizio del prossimo ritiro che sarà il 3 o il 4 luglio, quindi stiamo già programmando: sento la fiducia continua della società che si è espressa sia pubblicamente che privatamente e poi c’è un contratto in essere", le parole di Vincenzo Montella. Che poi parla così dei possibili rinforzi sul mercato che arriveranno in estate: "Le squadre si costruiscono in base al modello di gioco che si vuole portare avanti, siamo d’accordo con la società che questa squadra ha bisogno di piccoli-grandi miglioramenti, non numericamente però perché si è creato un gruppo importante. Questa è una rosa che può essere nettamente migliorata con innesti di qualità. De Rossi? Non l’ho incontrato nemmeno quando abbiamo giocato contro la Roma", le parole di Montella.

Sulle scelte

"Avevo detto ai ragazzi che la formazione l’avrebbero fatta loro per stimolarli  a fare una grande settimana di allenamenti e cosi è stato. Montolivo l'ho visto bene da un po’ di tempo, è un giocatore importante, con esperienza. Suso nelle ultime partite aveva meno spunto, l'ho messo un po' più dietro in modo che avesse più spazi. Abbiamo fatto la partita che volevamo fare, e che poteva finire ogni modo. Si è creato un gruppo quest'anno, questo è un orgoglio per l'allenatore. Settimanalmente io guardo, mi piace cambiare per far sentire tutti importanti. Nelle ultime settimane gli allenamenti nostri sono stati tutti superiori, poi in partita abbiamo avuto dei blocchi mentali. Quando giochiamo senza niente da perdere diamo il meglio di noi. Difesa a tre? Abbiamo già giocato tante volte così, non si poteva dire ma abbiamo giocato anche altre volte a tre", le parole di Montella.

Montolivo: "Dura rientrare dopo 7 mesi"

"Sette mesi sono lunghi, è dura rientrare. Il ginocchio lo sento molto bene, questo è l'importante. La condizione non può essere ottimale ma sono felice di aver respirato una partita vera", le parole di Riccardo Montolivo a Sky Sport. "Dal punto di vista caratteriale questa squadra non è mai mancata quest'anno. Nel primo tempo dal punto di vista del gioco siamo stati troppo remissivi, dovevamo essere più aggressivi sul portatore di palla. E' un punto importante per l'Europa", ha concluso il centrocampista rossonero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport