Chievo, Maran: "Pareggio giusto, complimenti ai giovani"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)
maran_getty

Le parole dell'allenatore gialloblù dopo il pari con la Samp: "Abbiamo sistemato alcune cose che ci potevano aiutare e abbiamo messo in difficoltà la Samp. Ne è venuta fuori una bella partita, equilibrata, aperta"

Con la Samp è 1-1, al gol di Quagliarella risponde Roberto Inglese, ottava rete in campionato per lui. Pareggio giusto secondo Maran, queste le sue parole in conferenza stampa. 

"Pari giusto, bravi i giovani"

"Nel primo tempo ci siamo visti poco, ma è anche vero che le due squadre si sono annullate. Non ricordo occasioni dei nostri avversari, a parte l’episodio che li ha portati in vantaggio. Come loro abbiamo provato a creare occasioni pericolose, ma non ci siamo riusciti a parte nell’azione del gol di Inglese". Queste le parole dell'allenatore, che spiega così la gara al termine della partita: "Noi molto meglio nel secondo tempo. Abbiamo sistemato alcune cose che ci potevano aiutare e abbiamo messo in difficoltà la Samp. Ne è venuta fuori una bella partita, equilibrata, aperta e lottata su ogni angolo del campo. Il risultato è giusto, pareggio meritato". Sulla crescita dei giovani: "Veniamo da 3 partite consecutive positive. Abbiamo avuto un momento di appannamento in cui sembravamo già spenti. Invece ci siamo ritrovati. L’abbiamo fatto con dei ragazzi giovani e questo dà più piacere. Le occasioni avute le stanno sfruttando a dovere e meritano tanti applausi. Stavo per far entrare anche un classe 2000 (Vignato) ma purtroppo non c’è stato tempo. Questi giovani sono lo specchio positivo del lavoro che si sta facendo per la loro consacrazione". Infine, sull'errore di Sorrentino: "Non ho rivisto l’azione - ammette Maran ai cronisti presenti in sala stampa - Per me comunque era terminata con la sua parata. Non mi sono accorto che invece aveva mancato la presa. Negli spogliatoi ha affermato che la scarpa gli era stata tolta. Dovrei rivedere la dinamica".

Inglese: "Io in doppia cifra? Ci provo"

Queste le parole di Inglese, otto gol in campionato: "Abbiamo fatto una bella partita e siamo stati bravi a non demoralizzarci. Le occasioni avute sono state tante e potevamo sfruttarle meglio" Continua Inglese, una delle più belle rivelazioni di questo Chievo di Maran: "E’ stato bravissimo Depaoli. Ha messo una bella palla, poi io ho stoppato, controllato e messo dentro in diagonale, La gara non è stata facile perché la Samp è forte e ha una difesa molto alta. Bisognava sfruttare le palle gol avute e almeno una di quelle che sono arrivate l’abbiamo concretizzata. Il primo tempo è stato giocato bene, ma io non son stato lucidissimo. Nella ripresa invece tutta un’altra partita e siamo riusciti a riprenderla. Io in doppia cifra? Gli avversari che affronteremo sono difficili da qua alla fine. Io però ci proverò".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche