Inter-Sassuolo 1-2: gol, highlights e pagelle

Serie A

Ivano Pasqualino

Mauro Icardi, capitano dell'Inter, a secco contro il Sassuolo (foto getty)

Il cambio di allenatore non aiuta l'Inter. La squadra di Vecchi, contestata dai tifosi, cade a San Siro 2-1 contro il Sassuolo dopo la doppietta di Iemmello. Inutile il gol di Eder. Nerazzurri mai così male da 70 anni: quarta sconfitta consecutiva, con appena 2 punti nelle ultime 8 partite

INTER-SASSUOLO 1-2
36', 50' Iemmello (S), 70' Eder (I)

Il tabellino e le pagelle

L’allenatore cambia, il risultato no. L’Inter, nonostante l’avvicendamento tra Vecchi e Pioli, continua a perdere. Il Sassuolo si diverte a San Siro e passa 2-1 con doppietta di Iemmello (inutile il gol di Eder). La crisi nerazzurra ha raggiunto proporzioni preoccupanti, con la quarta sconfitta consecutiva. Bisogna compiere un tuffo nel passato di 70 anni per ritrovare un'Inter così negativa: con la sconfitta contro il Sassuolo è stata eguagliata infatti la striscia record della stagione 1947-1948 con otto turni senza vittorie. Nello specifico, per l'Inter si tratta della sesta sconfitta nelle ultime 7 partite, con appena 2 punti nelle ultime 8.

Contestazione nerazzurra

La curva nerazzurra pare avesse previsto l'ennesimo ko dell'Inter. Prima del fischio d'inizio parte una dura contestazione dei tifosi contro società e giocatori. Lo stadio salva solo Pioli e stende un enorme lenzuolo bianco lungo tutta la curva con scritto: "Stagione 2016/2017: stendiamo un velo pietoso". Per i tifosi il campionato è già finito: abbandonano la curva prima dell'inizio della partita.

Sassuolo, buona la prima (azione)

Il vantaggio del Sassuolo al termine del primo tempo non rispecchia quanto di buono fatto dall’Inter prima del riposo. I nerazzurri, in campo con Joao Mario e Brozovic, sfiorano il gol per tre volte nei primi 45 minuti. Perisic non inquadra la porta con un sinistro al volo da buona posizione, poi Consigli salva su un’incursione centrale di Icardi. Prima della fine del primo tempo l’attaccante argentino colpisce anche un palo di testa. Sembra il preludio al gol dell’Inter, invece passa in vantaggio il Sassuolo su un errore di Murillo. Il difensore colombiano sbaglia un passaggio e regala il pallone a Sensi. Il centrocampista neroverde ringrazia e serve Berardi in area. Il fantasista del Sassuolo ha la lucidità per vedere il movimento di Iemmello, che riceve e calcia di prima intenzione superando Handanovic. L’Inter torna negli spogliatoi tra i fischi assordanti di San Siro.

Iemmello show

Nella ripresa ci si aspetta la reazione dell’Inter, ma i nerazzurri ricevono il colpo del ko al 50’ con la doppietta di Iemmello su assist di Lirola. Il Sassuolo, arrivato a San Siro senza particolari pretese in classifica, si ritrova in vantaggio 2-0, con uno stadio che inizia ad applaudire ogni azione degli uomini di Di Francesco. Soltanto il gol di Eder al 70’ e l’ingresso di Gabigol al 78’ accendono leggermente l’entusiasmo dei tifosi nerazzurri, ma serve poco al risultato: il Sassuolo vince 2-1 a San Siro. L’Inter subisce la sesta sconfitta nelle ultime 7 partite, è il quarto ko consecutivo. Un tunnel senza fine, Vecchi e la dirigenza nerazzurra avranno molto da lavorare. Soprattutto in vista della prossima stagione, dato che il campionato in corso sembra ormai compromesso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport