Sampdoria, Palombo e Quagliarella in gruppo alla ripresa

Serie A
Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria (Getty)
quagliarella_getty

I due calciatori hanno lavorato con i compagni nel primo giorno di allenamento della settimana; la seduta si è svolta a gruppi, è iniziato così l’avvicinamento dei blucerchiati all’ultimo match contro il Napoli

L’ultimo appunto della stagione si avvicina, la Sampdoria è attesa dal difficile match contro il Napoli; per arrivare pronta a questo impegno la squadra blucerchiata oggi si è ritrovata a Bogliasco per il primo allenamento della settimana. Marco Giampaolo e il suo staff hanno ritrovato i loro giocatori ma nel match di Marassi non potranno contare su Luis Muriel e Jacopo Sala: in vista della 38° giornata di Serie A, infatti, il Giudice Sportivo ha diramato il comunicato degli squalificati e i due blucerchiati dovranno scontare un turno lontano dal campo. Il colombiano è stato espulso contro l'Udinese per aver rivolto ad un avversario un epiteto insultante; il terzino, invece, salterà la gara contro il Napoli per somma d'ammonizioni. Maurizio Sarri, invece, avrà l'intera rosa a disposizione.

Out solo Falcone e Viviano

Ripresa a gruppi per la squadra blucerchiata, come comunica il club ligure sul suo sito ufficiale. Buone notizie arrivano dall’infermeria, dal momento che Angelo Palombo e Fabio Quagliarella - premiato ieri sera al Premio Gentleman - sono rientrati in gruppo e fanno ben sperare in vista del Napoli. L’attaccante ha lavorato con compagni maggiormente impiegati a Udine mentre il capitano con il resto della rosa (rinforzata dai giovani portieri Pietro Cavagnaro, Gergely Hutvagner e Titas Krapikas e dal difensore Filippo Oliana) composta da chi non ha giocato domenica scorsa alla Dacia Arena. Dell’intera rosa della Samp, dunque, Wladimiro Falcone ed Emiliano Viviano restano gli unici indisponibili. Per la giornata di domani, mercoledì, è prevista una sessione di lavoro al mattino.

Le parole di Ferrero

A margine dell’evento Un Goal per l’Italia anche Massimo Ferrero ha poi rilasciato alcune dichiarazioni, soffermandosi sul finale di stagione ma non solo: "L’annata della Sampdoria? Nel calcio non si è mai contenti, si può fare sempre di più e lo dico ogni tanto ai ragazzi. Mi dispiace per quello che è accaduto a Udine con Muriel, io cerco il calcio dell'amore e della passione, certi episodi non appartengono al calcio. Ha sbagliato, ma per tutta la partita lo hanno fischiato. Consideriamo i calciatori grandi uomini ma sono dei ragazzini che non hanno mai fatto niente nella vita; più che viziati direi che sono miracolati", ha dichiarato Ferrero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport