Atalanta, lavoro al mattino: differenziato per tre

Serie A
Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta (Getty)
gasperini_getty__3_

I calciatori nerazzurri hanno ripreso la preparazione per arrivare pronti alla sfida contro il Chievo - che potrebbe anche regalare il quarto posto ai bergamaschi in caso di vittoria e di contemporaneo stop della Lazio. A parte Berisha, Konko e Melegoni

Si avvicina l’ultimo appuntamento di questa storica stagione per l’Atalanta ma i nerazzurri hanno ancora un obiettivo da centrare. Attualmente quinti con 69 punti in classifica, i ragazzi di Gasperini vedono il quarto posto distante un solo punto e per questo vogliono assolutamente vincere contro il Chievo (in casa), in attesa di sapere poi quale sarà il risultato della Lazio quarta. In mattinata, il tecnico e il suo staff hanno diretto una seduta d’allenamento programmata al centro Bortolotti di Zingonia: anche sabato alle ore 18 la squadra dovrà essere al cento per cento per festeggiare (ancora) davanti ai propri tifosi un traguardo storico.

Seduta mattutina, in tre a parte

Il programma di oggi sui campi del centro sportivo prevedeva esercizi di tecnica, di tattica e una partitella finale su campo ridotto. Per quanto riguarda i calciatori con qualche problema fisico, hanno lavorato a parte Berisha, Konko e Melegoni e per la giornata di domani, giovedì, i giocatori si alleneranno sempre a Zingonia al mattino - in una seduta a porte aperte. Sulle pagine de Il Giorno, poi, anche il presidente Percassi è tornato a parlare della rosa dell’anno prossimo; tanti sono i calciatori osservati dalle big ma il numero uno nerazzurro ha le idee chiare: "È un momento di gioia, non mi passa neanche per la testa di cedere il club. Siamo entusiasti del lavoro di Gasperini e del suo team. E’ fortissimo e per questo abbiamo già rinnovato il suo contratto".

Gomez incedibile, Conti da tenere stretto

"Gomez per noi è incedibile - ha aggiunto - poi, nel calcio possono capitare cose impensabili. Conti? E’ dell’Atalanta e lo terremo stretto finché possiamo. Per il resto il mercato è lungo anche se noi vogliamo rinforzare la squadra. I nostri uomini stanno facendo un bel lavoro in tutti i reparti e speriamo di allestire un club competitivo e che si possa sempre salvare. Quest’anno prima di tutto ci siamo salvati ed è questa la cosa più importante. Poi è successo quello che è successo e siamo felicissimi. Con il quinto posto siamo direttamente in Europa League è vero, ma dobbiamo sempre tenere i piedi per terra, perché siamo bergamaschi e sappiamo cosa vuol dire lavorare seriamente e non illudersi troppo e sognare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport