Cagliari, Rastelli: "Futuro qui? Valuteremo se ci sono le condizioni"

Serie A
Massimo Rastelli, Cagliari (Getty)
rastelli_cagliari_GettyImages

L'allenatore rossoblù: "Nei prossimi giorni incontrerò il presidente e il nuovo ds, vedremo se ci saranno le condizioni per andare avanti insieme. Domani dovrà essere una festa, la squadra farà il giro di campo per festeggiare la salvezza. Quest'anno sono cresciuto, è stato un campionato gratificante"

Ultima di campionato contro il Milan, finale di stagione in tranquillità per il Cagliari che ha da tempo raggiunto l’obiettivo salvezza. Dopo questa partita si penserà al futuro, che certamente sarà senza il direttore sportivo Capozzucca. Ancora in dubbio, invece, la permanenza di Massimo Rastelli in panchina.

"Nei prossimi giorni incontrerò la società"

E proprio del suo futuro ha parlato l’allenatore rossoblù: "Nei prossimi giorni incontrerò il presidente e il nuovo ds, vedremo se ci saranno le condizioni per andare avanti insieme – ha dichiarato in conferenza stampa - Con il presidente ci vedremo lunedì o al massimo martedì. Ho sensazioni positive ma aspettiamo di confrontarci e vedere se le nostre idee ci porteranno a proseguire insieme. L’addio di Capozucca mi dispiace ma non influirà sulle mie scelte. La Serie A per me è stata un’esperienza importante. Ero debuttante, ho fatto anche i miei errori ma lavorando tanto e con totale dedizione verso il Cagliari. Oggi mi sento più bravo, è stato un campionato gratificante e mi auguro di poter andare avanti con questo progetto. Si cresce ogni giorno, acquisendo elementi nuovi sotto tutti gli aspetti. Bisogna essere sempre bravi a cogliere il momento, le esperienze insegnano e ti rendono migliore. Rispetto a un anno fa mi sento migliore e credo di poter solo crescere ancora".

"Domani dovrà essere una festa"

Sull’ultima al Sant’Elia contro il Milan: “Domani deve essere una festa, spero in campo e fuori. Dobbiamo festeggiare la salvezza, questi ragazzi hanno raggiunto un risultato importante. A fine partita tutti faranno il giro del campo e spero che sia stato apprezzato quello che abbiamo fatto quest’anno. La delusione col Sassuolo è passata, abbiamo tenuto la concentrazione per tanto tempo dopo la salvezza, non ci voleva quella batosta ma non gli va dato troppo peso. Questa squadra merita un grande applauso. Si festeggerà anche l’ultima gara al Sant’Elia, è l’apertura verso una nuova era. Formazione? Abbiamo i dubbi dell’ultima ora con Salamon e Rafael, se non ce la fanno metterò Crosta e dovrò inventarmi un centrale”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport