Napoli, Sarri: "8 rigori in più per la Roma? Hanno inciso"

Serie A
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli (fonte Getty)
sarri_napoli_getty

L'allenatore azzurro alla vigilia della sfida con la Sampdoria: "Proveremo a conquistare il secondo posto, ma ci sono poche possibilità. Gli otto rigori in più a favore della Roma? Hanno inciso"

Novanta minuti per continuare a inseguire il secondo posto che garantirebbe l’accesso diretto alla Champions League senza passare dai preliminari, obiettivo del Napoli è quello di conquistare i tre punti contro la Sampdoria per poi sperare in un passo falso della Roma. “Abbiamo l'obbligo di crederci, dobbiamo fare una partita seria e prendere i tre punti, poi vedremo l'altro risultato. Non ci sono molte possibilità ma dobbiamo provarci. Troviamo una squadra come la Sampdoria che stimo molto, con un allenatore forte, una società che si è mossa benissimo, costruendo una formazione con elementi di prospettiva. E' una squadra organizzatissima, quindi non sarà facile. Il Napoli sta bene mentalmente e fisicamente, però è anche vero che il campionato è stato lungo: c’è la necessità di tirare il fiato. Se ci fossero state altre 4-5 partite, avremmo potuto dire la nostra", parla così l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri nella conferenza stampa alla vigilia del match con la Sampdoria.

Sui rigori a favore della Roma e Francesco Totti

"Se hanno inciso più gli infortuni o i 14 rigori a favore della Roma nella corsa al secondo posto? Non so, sono 8 rigori in più, qualcuno ininfluente, altri hanno portato punti, credo 5-6 punti in totale. Bisognerebbe sindacare episodio per episodio, ma mi sembra illogico. La Roma è con noi la squadra che gioca più palloni in area, è meno comprensibile il nostro dato sui rigori, ma se andiamo su episodi può darsi sia giusto, ma statisticamente è difficile”, ha affermato Sarri. Allenatore del Napoli che ha poi elogiato Francesco Totti: "Signori, mettiamoci in piedi, è uno dei più grandi talenti in assoluto degli ultimi 50 anni. Mai visto uno così spalle alla porta. Ho una stima assoluta nei suoi confronti, fuoriclasse di dimensione mondiale", le parole di Sarri.

Il ruolo di Mertens

Se mi gratifica di più il lavoro svolto con Mertens o con Higuain? Sono entrambe cose gratificanti, il record di gol in serie A arriva perché Gonzalo è un fuoriclasse, c'è solo da tirare fuori il potenziale. Dries è un altro giocatore fenomenale, se sta facendo bene solo ora è un limite nostro, ce ne siamo accorti con qualche anno di ritardo. Tutti quelli che lo hanno allenato, me compreso, hanno sempre pensato che fosse un giocatore abile a spaccare le partite a gara in corso, invece con queste prestazioni ci ha fatto passare tutti per co*****i…", ha proseguito Sarri. Che poi ha aggiunto: "Incontro con De Laurentiis per programmare la prossima stagione? Può darsi, sono affari interni. Se succede va bene, altrimenti è uguale perché c'è un ds che è responsabile dell'area tecnica che può incontrarlo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport