Cagliari-Milan 2-1: gol e highlights

Serie A
Il Milan perde 2-1 a Cagliari (Foto Getty)

La squadra di Vincenzo Montella si congeda con una sconfitta, l'11^ stagionale. La sblocca Joao Pedro, Lapadula pareggia su rigore ma nel recupero arriva il gol beffa di Pisacane. Bacca fallisce il penalty 

CAGLIARI-MILAN 2-1

17' Joao Pedro (C), 72' rig. Lapadula (M), 93' Pisacane (C)

Il Milan perde 2-1 l'ultima partita di campionato contro un bel Cagliari che trova il gol vittoria in pieno recupero. In quest'ultima sfilata stagionale entrambe le squadre concedono spazio a chi ha accumulato meno minutaggio fin qui. Il turnover del Cagliari si concentra sulla retroguardia, quello rossonero dalla cintola di centrocampo in giù. Bacca è il terminale offensivo, Lapadula va in panchina. L'approccio alla partita lo indovina però solo il Cagliari che, scoccato il quinto minuto, coglie subito una clamorosa traversa con il destro di Ionita dal limite dell'area. La squadra di casa insiste e al 17' trova il vantaggio grazie a Joao Pedro che scatta in posizione regolare e col destro trafigge Donnarumma. Il Milan reagisce subito e sfiora il pari: Bacca approfitta della sponda di Paletta, ma sulla conclusione sotto porta il giovane Crosta compie il miracolo mandando la palla sulla traversa. I rossoneri continuano a concedere troppo dietro. Farias ha così la possibilità del raddoppio, si invola a tu per tu con Donnarumma, ma si allunga il pallone e il portiere in uscita riesce a sventare il pericolo. Dopo la mezz'ora entrambe sono costrette a operare un cambio: nel Milan è Suso a farsi male e lasciare il posto a Ocampos, mentre Rastelli è costretto a rinunciare a Murru e lo sostituisce con Miangue. Nel recupero ultima occasione del primo tempo per Kucka che di testa non riesce ad angolare la conclusione.

Ripresa di rigore

Il Milan esce dall'intervallo con la novità Lapadula che prende il posto di Vangioni. L'ex centravanti del Pescara si rende subito protagonista, involontariamente, in negativo. È lui infatti a respingere il tentativo di Bacca, liberatosi bene in area. Il colombiano ha la possibilità di rifarsi dieci minuti dopo sul calcio di rigore guadagnato da Paletta per fallo di Ionita. Il numero 70 si presenta sul dischetto e viene ipnotizzato da Crosta che, all'esordio in Serie A, para il suo primo penalty. L'ultimo a riuscirci era stato Diego Lopez nel 2014 quando neutralizzò il rigore di Candreva. L'estremo difensore del Cagliari però non riesce a completare la sua giornata di festa perché al 72' commette un altro fallo da rigore: questa volta lo tira Lapadula e non sbaglia, riportando il punteggio in parità. Le emozioni non sono ancora finite. Farias e Joao Pedro provano a riportare il Cagliari in vantaggio, ma trovano l'opposizione di Donnarumma. Paletta intanto decide di beccarsi la quinta espulsione stagionale e lasciare i suoi in 10 per l'ultimo quarto d'ora di campionato. Nel finale la squadra sarda cerca in tutti i modi il gol da tre punti e lo trova nel terzo minuto di recupero. La firma è di Pisacane che, partito da posizione di fuorigioco, si fionda sulla ribattuta di Donnarumma e sigla il 2-1 finale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport