Cagliari, Miangue: "Qui come a casa. Marcelo e Alaba i miei modelli"

Serie A
Miangue, Cagliari (Getty)
miangue_cagliari_getty

Arrivato a titolo definivo dall’Inter dopo i sei mesi in prestito della scorsa stagione, il terzino classe 1997 parla dal ritiro di Pejo: "Qui mi sono subito sentito a casa, sarà la stagione più importante della mia vita. Marcelo e Alaba i modelli"

Calciomercato L'Originale, da lunedì 17 luglio alle 23 su Sky Sport 1 e Supercalcio

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

In prestito dall’Inter negli ultimi sei mesi della scorsa stagione, Senna Miangue riparte ancora da Cagliari: la società del presidente Tommaso Giulini, infatti, ha deciso di puntare forte sul terzino classe 1997, acquistato a titolo definitivo dal club nerazzurro. "A Cagliari mi sono sentito da subito a casa, sono contento che la società abbia voluto acquistarmi, mi trovo bene in Sardegna e con i compagni: abbiamo una squadra forte", le parole di Miangue. Che, nonostante la giovane età, dimostra subito di avere le idee chiare: "La stagione che sta per cominciare è la più importante della mia vita, farò di tutto per essere pronto. Mi spiace aver trovato poco spazio l'anno scorso, ma c'era un giocatore forte come Murru. Io imparo e cerco di convincere il mister a puntare su di me. Mi metterò a disposizione sua e della squadra e dovrò farmi trovare pronto. Certo, fare il titolare nel Cagliari è una cosa particolare: rappresenti un'Isola intera e hai una bella responsabilità", le parole del terzino rossoblù, tra i più positivi in questa prima parte dei ritiro.

Miangue: "Devo migliorare tatticamente. Marcelo e Alaba i modelli"

Colori nerazzurri che rappresentano ormai il passato, nel presente e nel futuro di Miangue c’è ancora la Sardegna. "Cosa cambia tra Cagliari e Inter? Per me poco: sono due grandi squadre, ci vuole la stessa professionalità. La nostra è una squadra molto unita, diamo il massimo in allenamento come in partita, perché stiamo bene insieme", ha proseguito il difensore rossoblù. Corsa, professionalità e ambizione, il terzino belga parla così nel corso della conferenza stampa dal ritiro di Pejo dove con il Cagliari sta preparando la nuova stagione: "I miei pregi? Corsa e statura, ma devo migliorare sull'aspetto tattico. Dipende tutto da me, voglio fare bene". Idee chiare anche sui modelli da seguire: "Marcelo del Real e Alaba del Bayern Monaco, due giocatori che guardo sempre", ha concluso il calciatore del Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche