01 agosto 2017

Amichevole: è già Euro-Atalanta, battuto il Borussia Dortmund 1-0

print-icon

Ilicic nella ripresa decide la gara contro i tedeschi. Grande prova di maturità europea per la squadra di Gasperini, che opera cambi soltanto verso la fine. Sugli scudi, oltre lo sloveno, anche Castagne

Ad Altech, in Austria, amichevole di lusso tra il Borussia Dortmund e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini alla CashBack Arena. Mancano le stelle delle rispettive squadre: non convocato Aubameyang, in panchina invece il Papu Gomez alle prese con un problema fisico. L’allenatore ha scelto la fantasia di Ilicic al fianco di Petagna, con Kurtic a giocare dietro di loro. Berisha in porta e davanti a lui la linea a tre composta da Toloi, Masiello e Palomino. Sugli esterni Castagne e Spinazzola, al centro del campo il duo Cristante e Freuler per completare il 3-4-1-2 scelto dal tecnico. Al seguito dei bergamaschi ci sono oltre 600 tifosi, il cui entusiasmo non viene fermato minimamente dalla pioggia. L’Atalanta si schiera in completo bianco e attacca da sinistra verso destra, il Borussia Dortmund con la classica divisa giallonera. 

Il primo tempo

Il fischio d’inizio arriva con una decina di minuti di ritardo, rispetto all’orario originario delle 19:30. La prima occasione da gol è per i tedeschi, con Isak che nella sua conclusione ravvicinata su azione di calcio d’angolo deve fare i conti con l’opposizione efficace di Berisha. Ci riprova Pulisic, ma al quarto d’ora il suo tiro si spegne sul fondo. Pochi minuti dopo, si affacciano anche i nerazzurri in avanti, ma sul traversone di Toloi è attento Passlack che anticipa Spinazzola. L’Atalanta alza il baricentro, limitando le offensive del Borussia, ma non riesce a ripresentarsi per larghi tratti della gara davanti a Bürki in modo pericoloso. I gialloneri ci provano con Dahoud dopo una bell’azione corale, ma senza impensierire Berisha. Scalda i guantoni dell’estremo difensore avversario Jasmin Kurtic, che sul finire di primo tempo calcia forte da buona posizione sull’assist di Castagne; il portiere neutralizza in due tempi. Le squadre vanno così a riposo sul punteggio di 0-0.

Il secondo tempo

Bosz cambia in porta, mentre Gasperini riparte con gli stessi undici. I nerazzurri cominciano la ripresa col giusto piglio e al 52’ arriva la prima occasione: buona azione di Spinazzola, che poi serve Ilicic; la conclusione dello sloveno però termina alta. Ancora l’ex Fiorentina protagonista al 65’, ma Reimann para di piede il suo sinistro. A metà del secondo tempo, una palla gol per parte: Castagne calcia di destro, trovando ancora attento Reimann; poi il solito Pulisic, tra i migliori del Borussia, impensierisce Berisha, che para senza problemi. Al 71’ il vantaggio dell’Atalanta: errore della retroguardia tedesca, Ilicic viene lanciato verso la porta di Reimann e lo batte con un sinistro preciso. A un quarto d’ora dalla fine, Gasperini rivoluziona l’Atalanta, inserendo sette giocatori. Tra i nuovi ingressi c’è Luca Vido (che ha rilevato proprio lo sloveno), che sfiora il raddoppio di testa sul cross di Castagne. Il Borussia ormai tira i remi in barca, i bergamaschi invece continuano a spingere per trovare il raddoppio che chiuderebbe la gara. All’88’ ci prova anche Cornelius, ma il suo sinistro viene respinto in angolo dal portiere dei tedeschi. E’ l’ultima occasione della partita, l’Atalanta è già in versione europea: battuto il Borussia Dortmund grazie al gol di Ilicic.

Il tabellino

Borussia Dortmund-Atalanta 0-1
Marcatori: 71’ Ilicic.

BORUSSIA DORTMUND (4-3-3): Bürki (dal 46’ Reimann); Subotic, Isak, Rode, Dahoud, Philipp, Götze (dal 63’ Zagadou); Pulisic, Passlack, Beste, Toprak. A disposizione: Sokratis, Larsen. All.: Bosz.
ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Masiello (dal 76’ Mancini), Palomino; Castagne, Freuler (dal 76’ Haas), Cristante (dal 76’ Pessina), Spinazzola (dal 76’ Gosens); Kurtic (dal 76’ Orsolini); Petagna (dal 76’ Cornelius), Ilicic (dal 76’ Vido). A disposizione: Gollini, Rossi, Gomez, Melegoni, Bastoni. All.: Gasperini.

Ammoniti: Toprak, Ilicic, Masiello.

Arbitro: Schorgenhofer (Austria)

I PIU' VISTI DI OGGI