Audi Cup 2017, Napoli-Atletico Madrid 1-2: gol e highlights

Serie A

La squadra di Sarri comanda il gioco nei primi 45 minuti e trova il vantaggio a inizio ripresa con Callejon. Negli ultimi venti minuti Torres e Vietto guidano la rimonta dei Colchoneros. Gli azzurri sfideranno domani il Bayern Monaco per la finale 3/4° posto, tutto in esclusiva su Sky Sport

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA DIRETTA DEL MATCH

Il Napoli di Sarri, nonostante una prova superiore a quella degli avversari, esce sconfitta dalla semifinale di Audi Cup contro l'Atletico Madrid. Dopo una prima frazione di gioco caratterizzata da tanto possesso palla e poche occasioni da gol, gli azzurri si sbloccano in avvio di ripresa con una meravigliosa conclusione al volo di José Callejon. Il Napoli va vicino al raddoppio, ma nel momento migliore subisce il pari di Torres che beffa in controtempo Reina. A nove minuti dalla fine gli spagnoli completano la rimonta grazie a Vietto che da pochi passi batte il portiere azzurro e consegna la vittoria ai suoi, nonostante l'espulsione di Godin allo scadere dei tempi regolamentari. Domani i Colchoneros disputeranno la finale contro il Liverpool, mentre il Bayern Monaco si giocherà il 3/4° posto con la squadra di Sarri.

NAPOLI-ATLETICO MADRID 1-2

56' Callejon (N), 72' Torres (AM), 81' Vietto (AM)

Primo tempo

Primo tempo che non regala particolari emozioni.  Le due squadre giocano con grande aggressività, ma nessuna delle due trova il corridoio giusto per far male all’avversario. Il Napoli controlla il possesso palla, l’Atletico aspetta e prova a colpire in contropiede. Ci vogliono 26 minuti per vedere un’occasione da gol. In realtà è una doppia occasione e la costruiscono gli spagnoli che costringono Reina a due miracoli. Il primo su colpo di testa di Griezmann, imbeccato perfettamente a centro area da un cross di Carrasco, sulla ribattuta poi è Gaitan a provarci con un colpo di tacco, ma il portiere del Napoli non si fa beffare.  Il pericolo scuote gli azzurri che, poco dopo la mezz’ora, conquistano un calcio di rigore per fallo di Savic su Callejon. Sul dischetto si presenta Milik, preferito a Mertens nell’11 iniziale, ma l’attaccante polacco si fa ipnotizzare da Oblak, bravissimo a distendersi e respingere la conclusione. Sempre l’estremo difensore dell’Atletico protagonista su Insigne che, allo scadere del primo tempo, si procura l’ultima chance per portare in vantaggio il Napoli ma il suo classico destro a giro non trova la rete. 

Secondo tempo

Le emozioni del match si concentrano tutte nella seconda metà di gara. Bastano 11 giri di lancette e il Napoli sblocca il risultato con un meraviglioso destro al volo di Callejon, che sfrutta come meglio non potrebbe il cross di Ghoulam. La rete galvanizza gli azzurri che tentano subito di trovare la via del raddoppio. Ci prova Mertens, entrato da meno di un minuto al posto di Milik, che su punizione impegna Oblak. La squadra di Simeone cerca invece di reagire con la spinta dei suoi esterni, Carrasco e Koke, ma sono spesso troppo isolati e le loro conclusioni non troppo convinte. Eppure, in un momento di apparente controllo napoletano, i Colchoneros riescono a trovare il pareggio. Azione casuale, su cui si intromette Griezmann che intercetta la palla e serve Torres il quale, lasciato solo, beffa Reina con una conclusione volante che prende in controtempo il portiere. La rete colpisce mentalmente la squadra di Sarri che a 9 minuti dalla fine subisce anche il gol del 2-1. Questa volta la firma è di Vietto che sfrutta la torre di Gimenez e da pochi passi appoggia in rete. Nel finale il Napoli si catapulta in avanti alla ricerca del pareggio, ma le speranze degli azzurri, nonostante l’espulsione di Godin per doppio giallo nel finale, si spengono sul colpo di testa di Koulibaly, bloccato da Oblak.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche