Audi Cup, trionfo Atletico: Liverpool ko ai rigori. Gol e highlights

Serie A
Atletico Madrid (Getty)

Gli uomini di Simeone conquistano la quinta edizione dell'Audi Cup ai rigori per 6-5 contro il Liverpool di Klopp. I colchoneros erano andati in vantaggio nei tempi regolamentari, terminati sull'1-1 grazie al pareggio di Firmino Ai rigori è stato decisivo l'errore di Henderson

RIVIVI LA DIRETTA LIVE

L'Atletico Madrid trionfa nella quinta edizione della Audi Cup, iscrivendosi nell'albo d'oro dominato dal Bayern Monaco. nella finale con il Liverpool gli uomini di Simeone si dimostrano determinati e concreti come al solito, e nonostante siano dietro nella preparazione atletica, riescono a far disputare agli avversari la gara da loro prediletta. Dopo aver trovato il vantaggio iniziale con Keidi, i colchoneros si chiudono dietro e ripartono, mentre il Liverpool deve aspettare l'83' per trovare il pareggio grazie a un rigore piuttosto dubbio trasformato da Firmino. Ai rigori un solo e decisivo errore, quello del capitano Jordan Henderson, che si fa parare la conclusione da Moyà, consegnando il trofeo agli avversari.

Il primo tempo

Gli allenatori scelgono di cambiare tanto e in campo i risultati si vedono: poca confidenza tra compagni di squadra in avvio e match piuttosto duro a centrocampo, non sembra un torneo amichevole. L'Atletico si chiude dietro, mentre il Liverpool cerca di fare la gara e si rende subito pericoloso in due occasioni: prima ci prova Dominic Solanke al 10' con una improvvisa girata di testa che sfiora il palo lontano, poi al 15' è l'altro talentino Woodburn a mettersi in luce con una conclusione al volo. Le linee del 4-4-2 dei colchoneros sono strette e i reds fanno fatica a trovare gli spazi per le proprie azioni offensive, lasciando molto spazio alle proprie spalle. Ne approfitta l'Atletico intorno alla mezz'ora: alla prima occasione buona gli spagnoli passano in vantaggio con il giovane albanese Keidi: Augusto Fernandez pesca Vrsaljko sulla destra con un'ottima apertura, il terzino croato mette in mezzo di prima e trova la testa di Correa. Ward è miracoloso sull'argentino, ma il più veloce sulla respinta è Keidi, che di testa trova il vantaggio. Gli uomini di Klopp faticano a reagire e non trovano occasioni nitide per pareggiare nell'ultimo quarto d'ora della prima frazione, l'arbitro manda le squadre negli spogliatoi senza recupero sul punteggio di 1-0 per l'Atletico.

Il secondo tempo e i rigori

Klopp cambia subito quattro uomini per dare la scossa ai suoi, ma i risultati non arrivano. il copione è lo stesso della prima frazione: l'Atletico chiude gli spazi e mette in crisi il Liverpool, che fatica a produrre occasioni nitide. Tra i reds si salvano Solanke, che tiene sempre in apprensione la retroguardia avversaria, e i nuovi entrati Robertson e Grujic. Il primo prova a creare pericolosi con i suoi insidiosi cross mancini, mentre il secondo è tra i pochi ad avere intuizioni fantasiosi nel centrocampo di Klopp. L'Atletico imposta la sua gara sul contropiede, senza correre grossi rischi. Al 73' è il momento dell'emozionante ingresso in campo di Fernando Torres, che sfida da ex con la sua maglia del cuore il Liverpool, squadra nella quale ha reso meglio in carriera. Quando sembra far pensare tutto a una vittoria facile per i colchoneros, l'arbitro si fa trarre in inganno e assegna un rigore: Origi supera Gabi in area e si fa sgambettare, ma cade in nettissimo ritardo, nonostante questo il tedesco Byrch concede il penalty. Sul dischetto si presenta Firmino che pareggia i conti all'83'. Nel finale il Liverpool deve ancora ringraziare il suo portiere Ward, che si supera su una girata di Lucas Hernandez sugli sviluppi di un corner e si va così ai rigori. Dagli undici metri trasformano tutti i tiratori dell'Atletico, mentre Henderson si fa ipnotizzare da Moyà, consegnando così l'Audi Cup ai colchoneros.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche