Amichevole, Juventus sconfitta 2-0 dal Tottenham a Wembley

Serie A
Tottenham (Getty)

Nell'ultimo impegno prestagionale i bianconeri subiscono il Tottenham di Pochettino, che con una rete per tempo infligge la dura sconfitta agli uomini di Allegri. A segno Kane e Eriksen, da rivedere la retroguardia bianconera

La Juventus esce con qualche dubbio dall'amichevole di lusso nella scenografica nella scenografica cornice di Wembley. L'importante test per valutare la forma in vista del primo impegno ufficiale della stagione, la partita di Supercoppa contro la Lazio il 13 agosto all’Olimpico, finisce 2-0 per i padroni di casa del Tottenham, più rodati in vista dell'imminente esordio in Premier League al St.James' Park di Newcastle. Pessima prestazione difensiva per la Juventus, che subisce dall'inizio l'ottimo gioco degli Spurs, che colpiscono due legni. La risposta dei bianconeri è tardiva e arriva solamernte negli ultimi minuti, quando Kean e Cuadrado colpiscono due volte la traversa dei pali di Lloris. Sul fronte del mercato arriva la cessione al Southampton di Lemina per 18 milioni + 2 di bonus.

Primo tempo

Meglio i padroni di casa in avvio di gara, gli Spurs gestiscono il ritmo della partita con la Juve che attende compatta. Pochi minuti e il Tottenham trova subito il vantaggio con il suo centravanti: bellissima azione corale, Trippier viene liberato sulla destra, Eriksen taglia e libera Kane sul secondo palo e l'inglese schiaccia in rete la rete dell'1-0 dopo dieci minuti di gioco. La Juve accenna una reazione e ha due occasioni, prima con Dybala e poi con Higuain sugli sviluppi di un corner. Ma è un fuoco di paglia, perché gli Spurs tornano pericolosi al 30': terribile retropassaggio di Pjanic verso Buffon, Kane ha un occasione clamorosa per raddoppiare ma non riesce a concludere. Qualche minuto più tardi Sissoko parte in contropiuede, si libera per il tiro e viene fermato solamente dal palo interno. Dopo un solo minuto di recupero l'arbitro manda negli spogliatoi le squadre sul risultato di 1-0.

Secondo tempo

Allegri sconvolge la squadra con 4 cambi in avvio di ripresa, ma il copione non cambia: gli Spurs sono subito in controllo del pallone e trovano la rete al 50'. Alli supera i difensori con uno stop fantastico e serve una palla perfetta in profondità ad Erikesn, che scarta Buffone e deposita in rete il pallone del 2-0. Non arriva la reazione sperata da Allegri, e il Tottenham continua a macinare gioco e occaisoni: al 55' Kane va vicino al 3-0 con un sinistro che trova la deviazione impercettibile di Buffon prima di concludere la su corsa sulla traversa. Nella parte centrale della ripresa i ritmi si abbassano e diminuisce anche il numero delle occasioni pericolose. Solo gli ultimi cambi di Allegri, che inserisce il giovane Kean e Bernardeschi, portano una reazione bianconera: all'80' è il classe 2000 a stampare un sinistro sulla traversa con Lloris ormai battuto, mentre 5 minuti più tardi è miracoloso il portiere francese a deviare sul montante la conclusione potente di Cuadrado. Termina 2-0 per il Tottenham, con la Juve rimandata in vista del primo impegno ufficiale della stagione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche