Bologna, Donadoni: "Bene fino al primo gol, il Napoli ha sofferto"

Serie A
Donadoni, ph. getty
Donadoni_bologna_getty

Roberto Donadoni analizza la sconfitta subita dal suo Bologna al cospetto del Napoli, sottolineando come nel primo tempo la sua squadra non abbia demeritato: "Fino all'episodio del gol abbiamo fatto un'ottima gara, il Napoli ha sofferto"

Una sconfitta pesante, la prima di questo campionato, arrivata al cospetto di un Napoli davvero cinico e spietato. Il Bologna si arrende agli azzurri non senza lottare, perdendo sì con un rotondo 3-0 ma mettendo paura agli uomini di Maurizio Sarri, sorpresi nel primo tempo da una squadra arrembante come quella di Donadoni. La traversa di Verdi e il gol annullato a Masina stanno lì a dimostrarlo, finché il Bologna è rimasto in partita, il Napoli ha sofferto.

Le parole di Donadoni

"Fino all’episodio del gol abbiamo fatto un’ottima gara - l'analisi di Donadoni - dobbiamo prenderci questo di buono. Abbiamo commesso qualche ingenuità individuale che ci è costata questo risultato, però la squadra mi è piaciuta per i primi 70 minuti. Tenere testa al Napoli in questo modo e creando occasioni importanti non è da tutti. Noi dobbiamo essere bravi a cogliere questo aspetto, a lavorare di più e a togliere qualche ingenuità. Non dobbiamo farci impressionare dal 3-0, il Napoli stasera ha comunque sofferto, è una grande squadra e se noi abbiamo questo atteggiamento da qui in avanti tutte le altre faranno fatica. I moduli alla fine lasciano il tempo che trovano, l’interpretazione che i ragazzi danno è la chiave per far sì che un modulo sia migliore di un altro. Adesso con calma ragioneremo e analizzeremo la partita, sono vaccinato alle critiche relative ai moduli quindi incasso e vado avanti. Non è che mi esalto nel considerare un modulo rispetto ad altro, ma voglio che ci sia il giusto atteggiamento, la voglia di costruire e la voglia di creare difficoltà all’avversario. Questo dev’essere il nostro punto di partenza, poi i moduli si possono adattare. Il Napoli? Ha raggiunto una consapevolezza da grande squadra, sono giocatori che sanno di essere organizzati bene in campo e di avere grande imprevedibilità. Sanno fare bene entrambe le fasi e, se gli concedi qualcosa, puntualmente ti puniscono. Infatti alla prima ingenuità hanno trovato l’occasione per segnare. Le grandi squadre sono fatte in questo modo e il Napoli lo dimostra".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche