Inter, Spalletti: "La strada è giusta, Icardi e Perisic eccezionali"

Serie A

L'allenatore nerazzurro, all'esterno del centro sportivo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport: "E' stato un lavoro facile perché ho giocatori che sono ottimi professionisti e hanno grandi qualità. Ieri c'era il mio vice perché non avevo voce..."

Intrusa ma non troppo, l’Inter, in quel gruppetto di testa composto da Juventus e Napoli, oltre che dai nerazzurri. La mano di Luciano Spalletti è sempre più evidente, in una squadra che assume solidità e compattezza e si prepara ad essere protagonista nella corsa alle prime posizioni. Intercettato all’esterno del centro sportivo, l’allenatore si è fermato a rispondere alle domande di Sky Sport. A partire dalla curiosità per cui ieri, per il classico confronto con i giornalisti del dopo partita, non si è presentato: “E’ stato un momento in cui mi si era abbassata quasi del tutto la voce, ho preferito così. Chi ha parlato, ad ogni modo, ne sa anche più di me: il mio secondo Domenichini”.

La nuova Inter prende forma

Ciò che sorprende dei nerazzurri è la rapidità con cui sono stati assimilati tutti i dettami tattici ma anche di atteggiamento trasmessi da Spalletti. Il risultato è davvero entusiasmante, per il momento. “E’ stato un lavoro più facile, perché la qualità del materiale era già presente, è bastato riordinare un po’ le cose. Invece quando va creato e inventato diventa più difficili. Ci sono giocatori di grande qualità, eccezionali professionisti, la strada è quella giusta e siamo tutti insieme a lavoro per migliorare ancora. Anche perché per andare dove tutti si auspicano c’è ancora da diventare una squadra più forte” ha concluso l’allenatore dell’Inter.

Doppietta di Karamoh in partitella

Nella mattinata di lunedì, intanto, i giocatori non impegnati da Spalletti contro la Spal, sono stati impegnati in una partitella contro la Primavera. Nel 4-1 finale spiccano i primi due gol in Italia del nuovo acquisto Karamoh.

🔵⚫️👌🏾🔥#training

Un post condiviso da Yann karamoh 🇨🇮🇫🇷 (@y.karamoh_7) in data:

Icardi punto fermo

L'attaccante è entrato nella lista dei migliori dieci giocatori dell'Inter ad aver totalizzato più reti in serie A. Il giocatore ha commentato su Twitter con entusiasmo il nuovo traguardo raggiunto. Icardi, in sole 4 stagioni con la maglia neroazzurra - ha appena iniziato la 5^-, ha segnato 76 gol nel massimo campionato italiano scavalcando Mario Corso a quota 75. Saldo al primo posto rimane l'inarrivabile Giuseppe Meazza con 198 gol. Cristian Vieri, invece, è fermo al 7° posto a 103 reti, cifra sicuramente raggiungibile per Icardi.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche