Cagliari-Chievo Verona, Rastelli: "Poche energie, tanti errori"

Serie A
Massimo Rastelli, Cagliari (Ansa)
rastelli_ansa

L’allenatore della formazione rossoblù commenta il secondo ko consecutivo alla Sardegna Arena: "Il Chievo ha vinto in maniera meritata, dal punto di vista fisico e mentale non siamo riusciti a ricaricare le batterie. Quando sono diminuite le energie abbiamo commesso errori banali"

Una sconfitta, la seconda consecutiva alla Sardegna Arena: perché dopo il ko con il Sassuolo nel turno infrasettimanale, il Cagliari cade per 2-0 contro il Chievo Verona. "La squadra di Maran ha vinto meritatamente, ha sofferto nei primi 25’ poi piano piano noi ci siamo spenti e usciti dalla gara. Una squadra di grandissima esperienza come il Chievo ne ha approfittato, è stata cinica e alla prima occasione ha fatto gol. Eravamo al terzo impegno in una settimana e le tante assenze si sono fatte sentire nella gestione della partita. Quando sono venute meno le energie e la gamba di qualche giocatore poi abbiamo iniziato ad allungarci e commettere errori banali: il Chievo è stato bravo a giocare su tutto questo. Le scelte sono state obbligate, avevo diversi infortunati e altri che avevano speso tanto nelle gare precedenti", le parole di Massimo Rastelli nell’immediato post gara.

"Sassuolo e Chievo due incidenti di percorso, adesso ricarichiamo le batterie"

Due sconfitte nelle ultime due partite, ma in casa Cagliari non sembra essere scattato nessun campanello d'allarme: "Prendiamo queste due gare come incidenti di percorso che possono capitare in un campionato. Dal punto di vista fisico e mentale non siamo riusciti a ricaricare le batterie; abbiamo dimostrato all’inizio del campionato di essere una squadra tosta, con una identità, cogliendo due vittorie importanti, dobbiamo continuare su queste certezze", ha proseguito Rastelli. Che con la mente è già proiettato al prossimo difficilissimo impegno di campionato, con la sua squadra che affronterà il Napoli: "Una partita difficile ma non mi piace partire battuto, le gare voglio giocarmele. Abbiamo una settimana tipo per preparare al meglio l’impegno, andiamo a Napoli per cercare di portare qualcosa a casa", ha concluso l’allenatore della formazione rossoblù.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche