Milan, Mirabelli: "Ancelotti? Montella bravo come lui, ce lo teniamo stretto"

Serie A
Mirabelli, direttore sportivo del Milan (fonte Getty)

Prima della partita contro il Rijeka ha parlato il direttore sportivo rossonero: "L'esonero di Ancelotti? Umanamente ci dispiace molto, ma ci teniamo Montella e il nostro progetto va avanti fino alla fine. Non dobbiamo deprimerci, dovremo raggiungere risultati e obiettivi con equilibrio"

Esonero a sorpresa per Carlo Ancelotti, che ha ufficialmente finito la sua avventura al Bayern Monco. Esperienza conclusa con la sconfitta per 3-0 contro il Paris Saint Germain, in quella che per molti anni è stata la sua competizione. La Champions League, Ancelotti, l'ha vinta anche con il Milan e c'è chi sogna un suo ritorno sulla panchina rossonera. Di questo ha parlato anche Massimo Mirabelli: "Umanamente e sportivamente dispiace per Ancelotti, che ha dimostrato di essere un allenatore tra i migliori al mondo – ha dichiarato il direttore sportivo dei rossoneri - Abbiamo però un allenatore più giovane ma bravissimo come lui, al quale diamo piena fiducia e pieno sostegno. Ci teniamo stretti Montella, il progetto andrà avanti con lui fino alla fine". L'allenatore rossonero ha però rinunciato a Marra, suo storico preparatore atletico: "Non ci permettiamo di intervenire o sindacare, abbiamo grandissima fiducia in Montella, è un tecnico preparatissimo. E' una cosa inusuale cambiare preparatore a settembre ma abbiamo fiducia in lui e lo sosterremo in tutto".

"Dobbiamo raggiungere gli obiettivi con equilibrio"

Avanti con Montella, quindi, che ora punta a trovare continuità di risultati: "Sapevamo benissimo che non avremmo dovuto esaltarci troppo così come non dobbiamo deprimerci, dobbiamo mantenere l'equilibrio, sarà dura ma gli obiettivi e i risultati dovremo trovarli con l'equilibrio. Ora affrontiamo questo trittico di partite impegnativo, anche quella col Rijeka è una partita difficile proprio per questo motivo. Non dobbiamo dimostrare niente a nessuno, se non a noi stessi e ai nostri tifosi, dobbiamo chiuderci nel nostro mondo Milan. Dobbiamo uscire da queste gare avendo dato tutto, poi il risultato lo guarderemo con serenità". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche