Spinazzola: "Scusa Atalanta, darò sempre tutto per questa maglia"

Serie A
Leonardo Spinazzola, esterno dell'Atalanta (fonte Getty)
spinazzola_atalanta_getty

L'esterno nerazzurro, vicino alla Juventus in estate, ha parlato prima della gara contro i bianconeri: "Ci tengo a scusarmi con tutti i tifosi, i compagni e la società, so quello che hanno fatto per me. Non volevo far passare il messaggio sbagliato, darò sempre il massimo per questa maglia"

Protagonista di una lunga telenovela estiva, Leonardo Spinazzola è finalmente rientrato dall'infortunio ed è ora nuovamente un punto fermo dell'Atalanta di Gasperini. Eppure l'esterno avrebbe potuto lasciare i nerazzurri in estate, per ritornare con un anno d'anticipo alla Juventus. I bianconeri avrebbero puntato con piacere su di lui, riportandolo immediatamente a Torino, e lo stesso calciatore ha spinto per questa soluzione, esponendosi anche pubblicamente. La resistenza dell'Atalanta, però, ha avuto la meglio e Spinazzola domenica sera giocherà contro la Juventus da avversario. "Domenica abbiamo la sfida contro i bianconeri, a Lione abbiamo fatto una grande partita sotto l’aspetto caratteriale e di cuore, adesso abbiamo solo due giorni per preparare questa partita – ha detto l'esterno sul sito dell'Atalanta - Ci tengo a scusarmi con tutti i tifosi, i compagni e la società, perché so quello che fanno e quello che hanno fatto per me. Non volevo far passare questo messaggio di poco rispetto nei confronti di tutta la città. Darò sempre il massimo per questa maglia come ho sempre fatto".

"A Lione pareggio da grande squadra"

Spinazzola, poi, è tornato sulla partita di Lione: "Sapevamo che il Lione è una grande squadra e dovevamo soffrire – prosegue - Siamo stati bravi a metterci tutto l’impegno e il cuore, perché era difficile da portare a casa un punto da quello stadio, loro hanno grandi individualità. Ci siamo riusciti e il merito va a noi. Siamo stati molto bravi nel secondo tempo, abbiamo reagito subito. È un peccato aver preso gol al quarantacinquesimo, dentro gli spogliatoi si sentiva il rammarico. Da grande squadra siamo saliti a pressarli, volevamo fare il risultato. È stata una grandissima emozione, lo stadio è bellissimo, gli stadi fuori dall’Italia sono devastanti, i tifosi ci hanno dato una grande spinta". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche