Hellas Verona, Pecchia: "Tutti a disposizione, ora facciamo punti"

Serie A
Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (getty)
pecchia_getty

L'allenatore gialloblu prima della sfida al Toro: "Tutto il gruppo è a disposizione, a parte Felicioli. Dovremo affrontare i granata con il giusto piglio. Pazzini? Sta bene"

È ora di fare punti: questo è il diktat di Fabio Pecchia, allenatore dell’Hellas Verona, alla vigilia della complicata sfida di Torino contro i granata di Mihajlovic. I gialloblu desiderosi di scalare qualche posizione in classifica, nonostante l’avvio di stagione a tratti disastroso: “Ho tutta la squadra a disposizione per la prima volta quest’anno, a parte Felicioli che deve smaltire un attacco influenzale. Ora dobbiamo pensare a fare punti e affrontare la gara con il giusto piglio”, ha raccontato l’allenatore dei veneti nella consueta conferenza stampa della vigilia. Che sul Toro ha detto: “Sono una squadra con valori importanti e hanno una loro identità. Hanno giocatori che possono risolvere la partita, riuscendo a sopperire a momenti di difficoltà”.

"Pazzini sta bene, con la Samp in tanti mi sono piaciuti"

Tutti presenti, dunque, ma l’undici iniziale è ancora rebus: “Tutti sono a disposizione per partire dall’inizio. Mi è piaciuto Lee, c’è Verde… Ho ancora diversi dubbi per alcuni ruoli”, ha continuato Pecchia. “Cerci ha lavorato molto bene, per lui questa è una gara particolare, a Torino ha giocato ad alti livelli”. Su Caceres: “È importante riaverlo nelle migliori condizioni, io lo vedo più come terzino che come centrale in difesa”. Sul calendario e sulla prossima sosta: “Pensiamo al Torino, dobbiamo rimanere concentrati sulla gara. Sarebbe un errore pensare alle partite dopo. Pazzini? Mi è piaciuto con la Samp e si è mosso bene con la Lazio. Sta bene. Albertazzi non rientrava dal punto di vista tecnico, la società aveva proposto rinnovi di contratto e altre soluzioni. Viene da un anno di inattività e verrà reintegrato”. Infine una battuta per i tifosi: “Dobbiamo ripagarli con le prestazioni e con quelle arrivano i risultati. La situazione viene considerata in maniera disastrata ma io continuo a credere nei ragazzi”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche