Lazio, Lukaku: patente sospesa e maxi multa

Serie A
Jordan e Romelu Lukaku in auto - Foto: Jordan Lukaku Official Instagram
Jordan_e_Romelu_Lukaku_2

Dopo il ritiro della patente nel mese di febbraio, il difensore della Lazio ci ricasca: multa di 3120 euro e ritiro per altri tre mesi. Beccato in Belgio al volante del suo Range Rover a marzo, quando era ancora inibito a guidare. In questi giorni era atteso in tribunale ma non si è presentato, così è scattato il provvedimento

Oltre a sfrecciare in campo, se n’è accorto Mattia De Sciglio nella finale di Supercoppa italiana, Jordan continua a farlo anche in strada. A febbraio il primo stop, multa per eccesso di velocità e conseguente ritiro della patente. Il difensore belga ci è ricascato meno di un mese dopo. Già, perché ad inizio marzo è stato immortalato alla guida del suo Range Rover in Belgio. 50 km/h, tutto nella norma sembrerebbe, ma Lukaku non poteva proprio guidare, la precedente condanna infatti prevedeva di rifare i test fisici e psicologici per riottenere il permesso. In questi giorni il giocatore era atteso in tribunale ma non si è presentato, così è scattato il provvedimento. Un colpo di “testa” niente male che gli è costato il ritiro della patente per altri tre mesi e una multa di 3120. Insomma, Jordan dovrà farsene proprio una ragione.

Lukaku e la velocità, i precedenti

Ha conquistato i tifosi della Lazio con le sue scorribande sulla fascia, nonostante quel nome parecchio ingombrante. Fratello di Romelu, bomber del Manchester United, si è subito dovuto difendere dalle critiche: “Pensavano di aver preso il fratello sbagliato”. Superato lo scetticismo inziale ha conquistato la fiducia di Inzaghi, tanto da entrare nell’azione chiave che ha consentito a Murgia di regalare la Supercoppa ai biancocelesti contro la Juve. Amante della velocità, dunque, dentro e fuori dal campo. Pensate che in passato il giocatore si è difeso nei tribunali di Alost, Termonde e Saint Nicolas, totalizzando due anni di ritiro della patente e migliaia di euro di multa. Ora, per forza di cose sarà costretto ad alzare il piede, almeno in strada. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche