Benevento, Baroni: "Prestazione di qualità, dobbiamo uscirne con atteggiamento positivo"

Serie A

L'allenatore giallorosso dopo la sconfitta di Verona: "Prestazione di qualità anche in inferiorità numerica, l'espulsione ha certamente pesato. Ma dobbiamo uscirne con un atteggiamento positivo, con timore e paura non potremo mai riuscirci"

Altra sconfitta per il Benevento, ancora a zero punti dopo otto gare di campionato. I giallorossi perdono anche al Bentegodi contro l'Hellas Verona, stesi dal gol decisivo di Romulo. Questo il commento dell'allenatore Marco Baroni: "Abbiamo fatto il ritiro per conoscerci, perchè la squadra è stata costruita tardi – ha dichiarato l'allenatore giallorosso - Abbiamo avuto tanti infortuni, situazioni che non ci hanno permesso di lavorare con l'organico al completo. Ma sono constatazioni, non devono essere alibi. Ma in questo momento devo vedere che la nostra è stata una prestazione di qualità, anche in inferiorità numerica. E' chiaro che la mancanza di risultati si fa sentire, ma in campo ho visto una squadra vogliosa, che ha lottato e che non ha rinunciato a giocare. Siamo venuti a Verona per provare a vincerla, noi ci vogliamo tirare fuori e ci troviamo. Dobbiamo trovare anche un episodio, una giocata, ma possiamo farla solo con un atteggiamento positivo. Con timore e paura non puoi venirne fuori, è questo il messaggio che voglio dare ai ragazzi. Al di là del gol la squadra è sempre stata equilibrata, non ha mai rinunciato a giocare e questo ci vogliamo portare a casa".

"L'espulsione di Antei ha pesato"

A cambiare la partita è stata l'espulsione di Antei, che ha lasciato il Benevento in dieci già dal primo tempo. "Luca era rientrato dopo uno stop, aveva voglia - prosegue Baroni - Più che un brutto fallo, è stata una dinamica di velocità tra due calciatori e avrebbe potuto essere un po' più attento. E' più un'ingenuità che un fallo cattivo. L'espulsione pesa sicuramente, anche perchè poi in difesa siamo in difficoltà. Mi sono visto costretto a spostare Venuti al centro, anche se ha fatto bene. E' un momento così, si può venire fuori soltanto credendoci con prestazioni di questo livello. La scelta del portiere? Belec era stato in nazionale, Brignoli l'avevo visto attento e propositivo. La sua prestazione mi è piaciuta molto, è stata positiva. Anche nella gestione della palla è stato molto attento, era una scelta tecnica". 

I più letti