Sampdoria, -2 al derby: anche Ferrero a Bogliasco

Serie A
Fabio Quagliarella durante la seduta di allenamento odierna (foto Sampdoria.it)
quagliarella_Allenamento

Il presidente ha assistito a bordocampo alla seduta di allenamento odierna che ha visto i blucerchiati impegnati in analisi video, attivazione mista ed esercitazioni tecnico-tattiche. Zapata: "Siamo sereni e a fine stagione sapremo per cosa potremmo lottare"

La partita più importante della stagione si avvicina, la Sampdoria continua a lavorare per arrivare al cento per centro alla gara contro la Sampdoria, in programma sabato sera. Due giorni e sarà derby, i blucerchiati vogliono prolungare la striscia di risultati positivi iniziata contro il Chievo e migliorare così la classifica che li vede ora al sesto posto con 20 punti e una gara ancora da recuperare. Come riporta il sito ufficiale della società ligure, anche oggi a Bogliasco è andata in scena una nuova seduta di allenamento, iniziato con l’analisi video delle gare del prossimo avversario e proseguita con attivazione mista con e senza palla ed esercitazioni tecnico-tattiche.

Ferrero e Romei a bordocampo

Sotto gli occhi del presidente Massimo Ferrero e dell’avvocato Antonio Romei - entrambi presenti a bordocampo per assistere alla sessione di lavoro guidata da Marco Giampaolo, la Sampdoria ha proseguito con questa tabella di marcia la preparazione al prossimo derby della Lanterna. Nel corso dell’allenamento sono stati aggregati i Primavera Goncalo Cabral, Yassin Ejjaki, Bozo Mikulic, Alex Pastor, Andrea Tessiore e Roberts Veips. Quella di domani sarà già giornata di vigilia, in cui è prevista una seduta mattutina a porte chiuse e in seguito, intorno alle ore 13.00, Marco Giampaolo incontrerà i media nella consueta conferenza stampa pre-partita.

Primo derby per Zapata

Chi giocherà sabato sera il suo primo derby con la maglia della Sampdoria è il colombiano Duván Zapata. Protagonista di un ottimo avvio di stagione, l’attaccante è stato intervistato come riportano i canali ufficiali della società e ha parlato così delle sue aspettative e delle speranze in vista della sfida contro il Genoa: "Sarà una partita speciale, per noi, per loro, per tutta la città. Mi hanno detto fin da subito che sarà come una finale e così sarà anche sabato sera. Noi speriamo di giocare bene e vincere. Muriel è stato fondamentale l’anno scorso, mi piacerebbe ripetere ciò che è riuscito a fare lui, però penso che la cosa più importante sia continuare il nostro percorso a livello di squadra. Non mi aspettavo di cominciare così bene con questa maglia ma ora voglio proseguire su questa strada".

"Vogliamo arrivare in alto"

E infine: "L’esultanza del Baciccia con la pipa è nata in modo particolare – racconta il numero 91 - ora è diventata una piacevole abitudine per emozionare ancora i nostri tifosi. La pipa è pronta? Magari, quella è sempre pronta perché sono un attaccante e vivo per i gol, ma ripeto: conta portare a casa una vittoria. Vogliamo arrivare il più in alto possibile, siamo consapevoli di fare le cose per bene e gli obiettivi si conquistano piano piano. Siamo sereni e a fine stagione sapremo per cosa potremmo lottare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche