Napoli, Allan: "Ghoulam? Spero torni presto, ma adesso diamo fiducia a Mario Rui"

Serie A
Allan, centrocampista del Napoli (Getty)
allan_getty

Queste le parole del centrocampista su Radio Kiss Kiss: "Abbiamo giocato alla pari con il Manchester e dimostrato che possiamo affrontare qualsiasi squadra. Ghoulam? Dispiace, spero torni presto. Sullo Scudetto..."

E' un grande Napoli quest'anno, primo in classifica a 31 punti. Bel gioco, bei fraseggi, ottimo inizio di stagione. E a centrocampo, poi, c'è sempre lui: Allan, classe '91 come non ce ne sono. 11 gare in Serie A e due reti, senza contare le 4 gare in Champions League, dove il Napoli ha giocato alla pari col Manchester City pur perdendo 4-2: "Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, possiamo giocarcela con tutti". Ecco le sue parole su Radio Kiss Kiss. 

"Ghoulam? Dispiace, fiducia a Mario Rui"

"Siamo felici che l'intervento di Ghoulam sia andato bene. Speriamo possa avere una guarigione tranquilla per tornare a darci una grande mano. Ora diamo fiducia a Mario Rui che è un bravissimo ragazzo e un grandissimo calciatore". Poi sullo Scudetto, Allan predica calma e non si scompone: "Il campionato è appena iniziato, continuiamo a guardare di gara in gara. A maggio vedremo: se saremo ancora lassù ne parleremo. Ora pensiamo al Chievo". E ancora: "Ci aspetta una partita durissima a Verona, il Chievo è una squadra di qualità e ben organizzata. Siamo concentratissimi e puntiamo a conquistare i tre punti per proseguire il cammino al vertice". Sui tifosi: "Stateci sempre vicini perchè noi daremo tutto per questa maglia".

"Champions? Ci crediamo"

Sulla Champions, al Napoli serve un'impresa per raggiungere gli ottavi; "Per molti tratti della gara siamo riusciti anche a metterli sotto e questo significa che siamo all'altezza anche di squadre di calibro internazionale. Credo che il Manchester sia oggi la squadra più forte d'Europa, per questo la nostra prestazione ha ancora più valore. Li abbiamo fatti soffrire in molte circostanze e avremmo meritato un risultato positivo. Peccato, però crediamo alla qualificazione, vogliamo vincere le ultime due sfide del girone e poi vedremo come saranno gli altri risultati. Il Napoli merita la Champions League per quello che ha dimostrato in campo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche