Sampdoria, lavoro individuale per Praet: recuperato Andersen

Serie A
Il giocatore della Sampdoria Praet, foto Getty
praet_sampdoria_getty

La Sampdoria prosegue il lavoro settimanale in vista della delicata trasferta di Bologna, Praet lavora a parte mentre Andersen torna a disposizione di Giampaolo

La vittoria ottenuta contro la Juventus nell’ultimo turno di serie A ha notevolmente alzato il morale della Sampdoria, che adesso si prepara per la delicata trasferta di Bologna. Nonostante i sorrisi e i volti distesi, Giampaolo chiede concentrazione e determinazione ai propri giocatori, per non sciupare quanto di buono fatto contro i bianconeri. Lavoro intenso quello svolto oggi a Bogliasco, come sottolineato dal report pubblicato dal club sul proprio sito ufficiale: "Prosegue con un allenamento a reparti sul campo 2 (quello inferiore) del 'Mugnaini' di Bogliasco la preparazione della Sampdoria in vista della trasferta di Bologna. Nella prima parte della mattinata sono scesi in campo i difensori, impegnati in esercizi di attivazione, forza specifica e sviluppi tattici. Nel secondo gruppo – al quale sono stati aggregati anche i Primavera Ibourahima Balde, Joao Gomes Ricciulli e Andrea Tessiore – spazio a centrocampisti e attaccanti. Torna a disposizione di Marco Giampaolo Joachim Andersen, mentre Dennis Praet si è sottoposto ad un lavoro individuale specifico. Domani, giovedì, è in programma una nuova sessione mattutina a porte chiuse".

Che numeri i nuovi della Samp

Dopo le cessioni eccellenti di Muriel, Shick, Skriniar e Bruno Fernandes, in pensavano che la Sampdoria potesse fare meglio rispetto allo scorso campionato. Invece, chi ha sostituito i due migliori marcatori stagionali del 2016/17, l’attuale centrale di un’Inter rinata e l’ex numero 10 passato allo Sporting Lisbona sta portando i blucerchiati ancora più in alto. Numeri alla mano, senza i gol dei nuovi arrivi Giampaolo e i suoi avrebbero 9 punti in meno. Punti che diventano 15 se calcoliamo anche l’incidenza degli assist. A fare la differenza sono soprattutto le reti e i passaggi decisivi di Duván Zapata e Gianluca Caprari, fondamentali in cinque occasioni contro Fiorentina, Torino, Milan, Atalanta e Genoa: senza loro, la Sampdoria sarebbe a quota 16 e non a 26. Gli altri 5 punti portano le firme del difensore Gian Marco Ferrari (a segno contro Crotone e Juventus) e di Gastón Ramírez, più incisivo con gli assist che con i gol anche se l’unico segnato finora è stato nel derby contro il Genoa.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche