Lazio, Inzaghi: "Grande prima parte di stagione, ma si può ancora migliorare"

Serie A
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (fonte sito Lazio)
inzaghi_lazio_tw

L'allenatore biancoceleste alla vigilia della sfida con la Spal: "Prima parte di stagione ottima, con Supercoppa e i passaggi di turno nelle coppe. In campionato meritavamo di più, possiamo ancora migliorare. Rimpianti? Pochi, ma guardiamo avanti" 

CALCIOMERCATO: TUTTE LE TRATTATIVE LIVE - IL TABELLONE

Girone d'andata chiuso al quinto posto (con una partita in meno), in scia alle big del campionato. La Lazio è ancora in corsa anche per Coppa Italia ed Europa League, dopo una prima parte di stagione estremamente positiva. Ma ora si riparte, domani i biancocelesti saranno impegnati in casa della Spal. Gara presentata così da Simone Inzaghi: "L'andata l'abbiamo fatta molto bene, ora inizia il ritorno – ha dichiarato in conferenza stampa – Manca una partita che dovremo fare dopo la sosta. Con la Spal dovremo essere concentrati, all'andata ci misero in difficoltà. Con la Sampdoria, nell'ultima gara, non meritava di perdere. Siamo in crescita e vogliamo migliorare ancora. Abbiamo fatto un grande percorso, con la Supercoppa e i passaggi di turno in Coppa Italia ed Europa League. In campionato avremmo meritato qualcosa in più in classifica ma possiamo sempre migliorare. Calciomercato? Non ne ho ancora parlato con la società, per ora pensiamo alla Spal. Poi ci sarà la pausa, vedremo se fare qualcosa. Abbiamo parlato solo di de Vrij, chiaramente ho espresso il desiderio che gli venga rinnovato il contratto. Poi c'è grande sintonia con la società. Rimpianti? Ce ne sono pochi, ma nel calcio non bisogna guardare indietro".

Da Felipe Anderson a Luis Alberto

Poi sulla formazione aggiunge: "Abbiamo recuperato tutti tranne Marusic, ha avuto un problema nel finale a San Siro. Ha fatto terapie, non è riuscito a lavorare con la squadra. Insieme allo staff medico abbiamo deciso di non convocarlo, rientrerà tra una settimana. Felipe Anderson è pienamente recuperato, anche a San Siro è entrato benissimo. Dal 20 gennaio dovremo giocare ogni tre giorni, avrò bisogno di tutti e anche Felipe e Nani giocheranno dall'inizio. Mi dispiace per Caicedo che si era integrato bene. Wallace e Bastos mi piacciono entrambi, stanno facendo bene. Non dimentichiamo Luiz Felipe, che però ha davanti uno come de Vrij, anche Patric mi ha soddisfatto. Dopo l'emergenza iniziale, ora ho ampia scelta in difesa. Luis Alberto deve stare tranquillo e giocare così, finora ha il minutaggio più alto di tutti. Ci ha fatto fare il salto di qualità, è un valore aggiunto". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.