Roma, Nainggolan scontento per mancata convocazione. A giugno può essere ceduto

Serie A

Radja Nainggolan non ha gradito la mancata convocazione per la sfida contro l'Atalanta. A giugno il centrocampista belga potrebbe lasciare i giallorossi

UNA SETTIMANA DA RADJA

Radja Nainggolan non convocato per la sfida contro l'Atalanta. Scelta condivisa da allenatore e società dopo la folle diretta video su Instagram del centrocampista belga nella notte di Capodanno. Una decisione accettata ma poco gradita dal giocatore, il più pagato della rosa insieme a Dzeko, 4 milioni e mezzo di euro netti a stagione. Possibili le ripercussioni sul mercato, non a gennaio ma a giugno. Nainggolan, 31 anni a maggio, ha ancora oggi una valutazione alta (almeno 50 milioni per la Roma) ma destinata inevitabilmente a scendere. In questa stagione il belga è stato per il momento al di sotto delle aspettative: trascinatore lo scorso anno, con 13 gol da trequartista incursore con Spalletti. Meno decisivo, 20 metri più indietro, nel 4-3-3 di Di Francesco. Ecco perché a giugno le strade potrebbero separarsi, con tanti grandi club in Europa alla finestra e con Di Francesco pronto a puntare forte su Pellegrini, 10 anni in meno, titolare contro l'Atalanta proprio al posto di Nainggolan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport