Napoli, Sarri: "Il rinnovo è l'ultimo dei miei pensieri"

Serie A
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli (Lapresse)

"Se non ci fossimo stati noi, il campionato sarebbe morto". Il commento su Sky Sport dell'allenatore azzurro: "Non sentiamo pressioni, stiamo facendo meglio di quanto ci si aspettava. E ora testa alla Lazio". Sull'incontro con ADL per il rinnovo: "Ho il ritiro, se vuole può venire lui..."

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

Il Napoli vince ancora ed è sempre lì, in vetta al campionato, ad un punto di vantaggio sulla Juve. 2 gol al Benevento e testa alla Lazio, nel prossimo impegno di campionato. Senza distrazioni: "Sono concentrato sul campionato". Questo il Sarri-pensiero, dopo l'ultima vittoria per 2-0 contro i ragazzi di De Zerbi. Le parole dell'allenatore azzurro su Sky Sport. 

"Incontro per il rinnovo? Ho il ritiro..."

Sull'incontro col presidente per il rinnovo di contratto: "Non sono disposto a fare l’incontro venerdì perché sono in ritiro, sabato giochiamo con la Lazio. Ci sarà qualcuno che andrà ad ascoltare il presidente per me perché adesso voglio rimanere concentrato su altre cose, ma tra me e De Laurentiis c’è bisogno di pochi incontri".

"Se non ci fossimo stati noi il campionato sarebbe morto"

"In questo momento siamo in competizione con una squadra abituata a vincere, comporta conseguenze positive. Non abbiamo sentito particolari pressioni comunque, stiamo facendo meglio rispetto a quanto tutti prevedevano". Il Napoli potrebbe arrivare a quota 100 punti, un record storico per gli azzurri: "In un anno solare ne abbiamo fatti 99 - ammette Sarri - era meglio farli in un anno calcistico. Stiamo andando oltre, lo ripeto, questo campionato è simile alla Bundesliga. Due o tre di buon livello e una nettamente superiore alle altre. La Serie A è uguale. Senza di noi il campionato sarebbe morto". 

"Testa alla Lazio"

"La Lazio è una squadra estremamente forte, sarà una gara insidiosa. Penseremo solo alla Lazio e non all'Europa League contro il Lipsia. Testa ai biancocelesti. E' un gruppo fantastico dal punto di vista umano e morale, tanta roba. Poi tra i ragazzi si è consolidato. Se arriviamo al punto di far vincere chi ti siede accanto nello spogliatoio arriviamo al 100%. Se corrisponde a tanto o a poco lo vedremo dopo". E infine, sul duello con la Juve: "Speriamo di restare alti tutti e due fino alla fine. Ma spero mollino loro...".

Hamsik: "Mertens? Nulla di grave, avanti così"

E' sempre Marek Hamsik. Lo slovacco segna il 2-0 e lancia il Napoli, le sue parole su Sky Sport: "Guardiamo noi stessi - commenta il capitano - ogni partita è una finale e non possiamo perdere punti se vogliamo restare primi. Mertens? Ci siamo spaventati, ma non è nulla di che. Conta ciò che fa la squadra, ora vogliamo arrivare fino alla fine così". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.