Sassuolo, Iachini: "Derby tappa importante. Insistendo, la palla entrerà"

Serie A
Giuseppe Iachini, allenatore del Sassuolo (getty)
iachini_getty

L'allenatore neroverde alla vigilia della sfida di Bologna: "Loro sono una squadra di qualità, ma noi siamo cresciuti in personalità nell'ultimo periodo. Assenza di gol? Prima o poi, provandoci, la palla entrerà: non molliamo"

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 25^ GIORNATA

Il Sassuolo è a caccia di gol e, possibilmente, anche a caccia di punti importanti per risalire la classifica. La sfida di Bologna, in questo senso, può essere una tappa importante per i neroverdi per consolidare la salvezza, match da giocare contro una diretta rivale con soli 4 punti più in alto in classifica. Alla vigilia queste le parole in conferenza stampa di Giuseppe Iachini: “Sono qui da dieci partite - ha spiegato - al di là di quella con la Fiorentina in cui ero arrivato da pochi giorni, da quella col Crotone in poi la squadra ha fatto sempre delle buone gare, creando occasioni da gol. È stata organizzata e compatta e ha concesso poco agli avversari e allo stesso tempo ha fatto punti. Nel primo blocco di partite siamo stati più concreti e abbiamo portato a casa qualche punto in più, nel secondo blocco tra episodi e poca concretezza, penso alle sfide con Atalanta, Genoa, Torino e Cagliari, è arrivato qualche punto in meno, ma le prestazioni sono state uguali sotto l'aspetto tattico e delle occasioni create”.

"Il Bologna ha qualità, noi siamo cresciuti"

Derby alle porte: “Sarà una partita importante, il Bologna ha qualità, ha degli ottimi giocatori, un mix di esperienza e giovani di valore, hanno da più anni lo stesso allenatore, Donadoni ha fatto un ottimo percorso lì, dovremo essere attenti, organizzati, fare una partita di grande spirito e buona personalità e soprattutto dovremo essere più concreti nelle occasioni da gol. Siamo cresciuti nella pericolosità, nelle occasioni create, nella presenza nell'area avversaria ma il sale del calcio è il gol, continuando a spingere la palla andrà anche dentro”. Tanti gli indisponibili rossoblu: “Il Bologna aggredisce, attacca con velocità sugli esterni, punta sugli inserimenti di mezzali e centrocampisti, sia in casa che fuori casa, lavorano insieme da anni, si conoscono a memoria. A gennaio è tornato Dzemaili che conosce già benissimo la squadra, non sono cambiate grandi cose. Le assenze? Al posto di Palacio magari entra Destro, che è un attaccante di grande valore, al posto di Mbaye entra Torosodis che ha giocato nella Roma ed è un Nazionale greco, se non c'è Masina ci sarà Krafth, che lo scorso anno ha fatto grandi partite, non parlerei di riserve o giovani alle prime armi, il Bologna rimane competitivo”, ha concluso Iachini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport