user
17 febbraio 2018

Genoa-Inter 2-0, autorete di Ranocchia e gol di Pandev. Gol e highlights

print-icon

Il Genoa batte 2-0 l'Inter grazie a una sfortunata autorete di Ranocchia alla fine del primo tempo e a una rete di Pandev nel secondo. I nerazzurri vengono scavalcati al terzo posto dalla Roma, la squadra di Ballardini vince la terza partita di fila e sale a quota 30 punti

CLICCA QUI PER LA CRONACA DI GENOA-INTER

GENOA-INTER 2-0, LE PAGELLE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

GENOA-INTER 2-0

45' aut. Ranocchia (G), 59' Pandev (G)

Genoa (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa (56' Omeonga), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev (80' Lazovic), Galabinov (77' Lapadula). All. Ballardini

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Ranocchia, Skriniar, D'Ambrosio; Gagliardini, Vecino (62' Rafinha); Candreva (77' Pinamonti), Borja Valero (76' Brozovic), Karamoh; Eder. All. Spalletti

Ammoniti: Ranocchia

Il Genoa batte 2-0 l’Inter con un’autorete di Ranocchia e un gol di Pandev. Per i nerazzurri, tornati al successo la scorsa domenica dopo otto giornate di digiuno, è la terza sconfitta in campionato. La squadra di Spalletti viene superata in classifica dalla Roma e potrebbe perdere anche il quarto posto in caso di vittoria della Lazio contro il Verona nel posticipo di lunedì. Continua invece il momento positivo del Genoa, che vince la terza partita consecutiva e si porta a quota 30 punti.

Primo tempo

Spalletti con il classico 4-2-3-1, senza gli infortunati Miranda, Perisic e Icardi. Alle spalle di Eder il trio Karamoh-Borja Valero-Candreva. Ballardini sceglie il 3-5-1-1 con Bessa titolare a centrocampo e Pandev alle spalle di Galabinov, preferito a Lapadula. Dopo 5 minuti Bertolacci ci prova di testa ma Skriniar spazza l'area di piede. Al 9' lo slovacco sbaglia e permette a Pandev di entrare in area e calciare di destro da posizione defilata: Handanovic para con il piede. Vicinissimo al vantaggio al Genoa due minuti dopo con Pandev che colpisce la traversa con un cross per Hiljemark che inganna Handanovic, dopo il mancato tocco dell’ex Palermo. Il portiere dell’Inter  è anche fortunato, e si ritrova il pallone tra le mani. Al 17' si fa vedere l'inter con Candreva che mette in mezzo un ottimo pallone dalla sinistra per Karamoh che calcia al volo di destro , ma manca la porta da posizione ravvicinata. Prima e unica ammonizione della partita per Ranocchia che al 27' ferma un contropiede di Pandev. Poco dopo la mezz'ora di gioco si rivede l'Inter con Candreva, che un gran destro impegna Perin bravo a deviare in calcio d'angolo. Nell'ultimo minuto del primo tempo il Genoa si porta in vantaggio grazie a una sfortunata autorete di Ranocchia, che viene centrato sul ginocchio da un rinvio di Skriniar e manda il pallone alle spalle di Handanovic

Secondo tempo

Le squadre tornano in campo con le stesse formazioni dei primi 45 minuti. AL 48' l'Inter ci prova sugli sviluppi di un calcio di punizione: Cancelo crossa dalla destra per Eder, che però viene anticipato da Zukanovic in calcio d'angolo. Al 56' primo cambio della partita con Omeonga che entra al posto di Bessa  nel Genoa. Ma al 59' arriva il raddoppio del Genoa con l'ex Pandev, che raccoglie un pallone calciato dal limite da Laxalt e dall’altezza del dischetto batte Handanovic con il sinistro. Il Macedone, uno degli eroi del Triplete, non esulta. Al 62' Spalletti prova la carta Rafinha al posto di Vecino, e un minutoi dopo Candreva calcia da fuori, ma il pallone termina tra le braccia di Perin. Tra il 68' e il 69' i nerazzurri provano a reagire, prima con Gagliardini che di testa mette a lato, e poi con Candreva che viene anticipato all'ultimo da Zukanovic su cross di Karamoh. E' proprio il francese, che al 71' ha l'occasione migliore per il 2-1, con un tentativo dalla distanza che termina di poco alto. Al 76' da fuori ci prova anche Rafinha, ma il suo sinistro è altissimo sopra la traversa della porta difesa da Perin. Altri due cambi per parte: nel Genoa dentro Lapadula e Lazovic al posto di Galabinov e Pandev, nell’Inter Brozovic e Pinamonti per Borja Valero e Candreva. Ma la partita ha ormai emesso il suo verdetto, anche se l'Inter ci prova con la forza della disperazione e andando vicina al gol al 78' con Eder che si vede respingera la conclusione da Rossettini di testa sulla linea. Gli ultimi minuti, compresi i quattro di recupero, certificano il successo del Genoa per la gioia del pubblico di Marassi, che si gode la terza vittoria di fila e i 30 punti in classifica (+13 sul terzultimo posto). L'Inter incassa il terzo ko in campionato e viene superata dalla Roma al terzo posto. I nerazzurri, che hanno vinto solo una delle ultime dieci partite in Serie A, rischiano di perdere anche la quarta posizione in caso di successo della Lazio contro il Verona nel posticipo di lunedì. La crisi continua, mentre il popolo genoano può far festa sulle note di Fabrizio De Andrè.

Serie A 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi