Chievo, testa al derby contro l'Hellas Verona: Gamberini a parte

Serie A
Alessandro Gamberini, difensore del Chievo (Getty)
gamberini_getty

I gialloblù si allenano sotto la pioggia in vista del derby contro il Verona di sabato sera. A parte l'ex difensore della Fiorentina, ha svolto terapie mentre tutti gli altri compagni si sono allenati regolarmente

Il Chievo non sta vivendo un bel momento. Parlano i numeri, i dati. Soprattutto i risultati: nelle ultime 10 gare è arrivata soltanto una vittoria (2-1 al Bentegodi contro il Cagliari). Poi 8 sconfitte e un pareggio. Così non va. La gara contro il Sassuolo non è si è giocata a causa del rinvio per la scomparsa di Davide Astori, capitano della Fiorentina e giocatore della Nazionale azzurra, ora testa al prossimo impegno contro il Verona. Il derby. La gara d’andata terminò con la vittoria di Maran per 3-2, decisiva una doppietta di Inglese e il solito Sergio Pellissier, ormai immortale. E ora? Spazio al ritorno, quest’oggi la squadra di Maran ha lavorato sotto la pioggia a Veronello. Prima un lavoro di forza – come riportato dal sito ufficiale della società – poi un po’ di tecnica, esercizi e infine la partitella. Tutti a disposizione di Maran eccetto Alessandro Gamberini (21 presenze stagionali, quasi sempre titolare al centro della difesa). Solo terapie per l'ex centrale della Viola. 

Testa all’Hellas Verona, chi giocherà? 

Rolando Maran è intenzionato a schierare la stessa formazione che sarebbe dovuta scendere in campo contro il Sassuolo nell’ultima giornata, poi sospesa. Sorrentino sempre tra i pali, ormai un classico, poi il solito 4-3-1-2. Cacciatore e Jaroszynski esterni bassi, Bani-Tomovic come tandem centrale. Poi linea a tre a centrocampo: Castro, Radovanovic ed Hetemaj. Il solito Birsa sulla trequarti poi. Sarà lui l’uomo in più, il rifinitore di Maran. Quest’anno ha segnato soltanto 2 gol in 25 presenze ma ho fornito comunque 5 assist ai compagni. Fantasista gialloblù alla ricerca della rete perduta. E in avanti? Roberto Inglese dovrebbe recuperare, è il capocannoniere della squadra con 8 gol in Serie A (più uno in Coppa Italia) e serve come il pane. Al suo fianco uno tra Meggiorini (favorito) e Stepinski, attaccante arrivato a gennaio dal Nantes. Il Chievo è chiamato a vincere riscattando gli ultimi risultati negativi. Specie nel derby. Dopo un buon inizio è arrivata la flessione, 8 sconfitte in 10 partite. L’occasione-Hellas per tornare finalmente a sorridere. Coi tre punti. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.