user
14 marzo 2018

Inter, Maicon: "Difficoltà si superano restando uniti. Spalletti è una garanzia"

print-icon
Maicon

Maicon (Getty)

Il brasiliano alla Gazzetta dello Sport: "Spalletti è un bravissimo allenatore, un martello nel lavoro quotidiano. Skriniar è fortissimo. Come si supera il momento difficile? Rimanendo uniti e facendo gruppo". Sul suo passato in nerazzurro: "Mancini ricostruì la squadra, Mourinho diede il tocco finale"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La 'sua' Inter l'ha osservata da vicino domenica sera contro il Napoli: posto in tribuna a San Siro e tifo per quei colori nerazzurri che ha indossato dall'estate del 2006 fino al 2012. "Ho gradito molto la partita, anche se è stato uno 0-0. Eppure ho visto tanti spunti tattici e una bella Inter contro una squadra che la precede in classifica. Il Napoli gioca il miglior calcio d'Italia, seguo la Serie A anche da lontano. La difesa nerazzurra e tutto il meccanismo stanno lavorando molto bene. Altrimenti non fermi due volte su due una squadra come il Napoli. Chi mi è piaciuto? Skriniar, fortissimo in mezzo alla difesa, è molto bravo", parole di Maicon.

"Mancini ha ricostruito l’Inter. Mourinho ha messo la ciliegina"

Tra i protagonisti del triplete nerazzurro, il brasiliano parla così nel corso di un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Mancini ha ricostruito l'Inter, tecnicamente e mentalmente, ha proprio rifatto tutto. Anche a livello societario. Mourinho invece ha dato il tocco finale, ha messo la ciliegina. È stato il migliore con cui io abbia mai lavorato. Quando arrivò all'Inter consegnò ai giocatori una specie di decalogo sui comportamenti, cosa fare e cosa no. Qualcuno di noi non lesse. Diciamo che sbagliarono a non farlo". L'ex calciatore nerazzurro ha poi proseguito: "Per essere allenati da Mourinho serve una mentalità fortissima, altrimenti non riesci a giocare con lui e per lui. Lui diceva cosa fare e in partita veniva tutto bene. Quindi riflettevi: 'Allora ha ragione'. E aumentava la fiducia in lui di noi giocatori", ha ammesso Maicon.

"Spalletti è un martello nel lavoro quotidiano. Serve unità"

Maicon che alla Roma è stato allenato anche da Luciano Spalletti, attuale allenatore dell’Inter: "Che ricordi ho di lui? Più che positivi, anche se abbiamo lavorato insieme per poco tempo lo ricordo piacevolmente. È un bravissimo allenatore, un martello nel lavoro quotidiano. I giocatori dell'Inter stiano tranquilli: anche dopo un buon 0-0 contro il Napoli, lavoreranno. Come lavoreranno in questi giorni...", ha proseguito il brasiliano. Che poi dà un consiglio all'Inter su come superare il momento di difficoltà vissuto nell'ultimo periodo: "Bisogna rimanere uniti e fare gruppo. L'importante è che quando si lotta, lo si faccia in maniera compatta per l'obiettivo della squadra".

SERIE A 2017-2018: GLI HIGHLIGHTS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi