Chievo Sampdoria 2-1. Castro e Hetemaj rispondono a Quagliarella: gol e highlights | Sky Sport

Serie A
Chievo-Sampdoria 2-1, i veneti riprendono la corsa in chiave salvezza

Dopo tre sconfitte consecutive il Chievo torna a respirare: Sampdoria sconfitta 2-1 al Bentegodi, successo fondamentale per allontanarsi dalla zona retrocessione. Al gol su rigore di Quagliarella i padroni di casa rispondono con Castro ed Hetemaj, il cui cross va direttamente in porta beffando Viviano

JUVENTUS-MILAN LIVE

CLICCA QUI PER RIVIVERE CHIEVO-SAMPDORIA

SERIE A: CLASSIFICA E RISULTATI

CHIEVO-SAMPDORIA 2-1

26' rig. Quagliarella (S), 62' Castro (C), 79' Hetemaj (C)

Tutto in 17 minuti: il Chievo ribalta il match contro la Sampdoria nella ripresa, conquistando tre punti d'oro in chiave salvezza. Alla vigilia del match della 30^ giornata di Serie A la parola chiave era la stessa per le due squadre in campo: riscossa. Entrambe, infatti, arrivavano da un periodo di crisi. Da una parte il Chievo, che dopo un inizio promettente si è spento da dicembre in avanti, avendo guadagnato appena 5 punti. Dall'altra parte la Sampdoria, reduce dalle sconfitte contro Crotone e Inter, che hanno complicato il suo cammino verso l'Europa. Cammino che sembra poter riprendere dopo i primi 45 minuti: è la squadra di Giampaolo a comandare, grazie a Caprari (il più ispirato) e Quagliarella, infallibile dal dischetto. Nella ripresa, però, a sorpresa il copione viene ribaltato. Il Chievo a poco a poco cresce e al 62' pareggia con il colpo di testa di Castro. Il colpo del ko porta la firma di Hetemaj, che entra al 78' e appena 1 minuto dopo beffa Viviano con un cross che va direttamente in porta. Sono tre punti pesantissimi per la squadra di Maran, che va ad affiancare il Sassuolo con 28 punti, lasciandosi alle spalle Spal, Crotone, Verona e Benevento (rispettivamente a quota 26, 24, 22 e 10 punti). Terza sconfitta per la Sampdoria, che resta lontana 6 punti dall'Europa.

Così in campo

I padroni di casa schierano un 4-4-2, la coppia d'attacco ancora una volta è formata da Inglese (che proprio contro la Sampdoria ha festeggiato il suo primo gol in Serie A, nel 2015) e Stepinski. Rispetto all'ultima gara di campionato contro il Milan la novità è in difesa: c'è Gobbi al posto di Jaroszynski. In panchina Maran lascia Birsa e Hetemaj. Nel 4-3-1-2 di Giampaolo trequartista Caprari, davanti Quagliarella (in campo dal 1' nonostante alcuni problemi muscolari avuti nei giorni scorsi) e Zapata.

Alto ritmo in avvio

Il Chievo parte subito all'attacco: dopo meno di un minuto acuto di Stepinski, che ci prova con un sinistro da centro area. Buono lo spunto, mira da correggere. La risposta dei blucerchiati passa dai piedi di Caprari, una delle novità nella formazione di Giampaolo rispetto all'ultima partita contro l'Inter. Al 6' ha una doppia palla gol ma viene murato da uno straordinario Sorrentino, due minuti dopo semina il panico nell'area di rigore veneta: affondo sulla destra, provvidenziale deviazione di Cacciatore che evita che il pallone arrivi a Quagliarella. Proprio Quagliarella va vicinissimo al golal 20': assist del solito Caprari per Zapata, autore di un assist ancora più bello per Quagliarella, che in rovesciata non riesce a trovare la porta. Chievo in difficoltà, non riesce a costruire azioni pericolose.

Quagliarella infallibile su rigore

Era solo questione di minuti, ormai, per il vantaggio della Sampdoria: 6 minuti dopo la rovesciata di Quagliarella Gobbi atterra Zapata in area: Orsato assegna il calcio di rigore. E dal dischetto il capocannoniere blucerchiato si conferma una garanzia: spiazza Sorrentino e mette il proprio sigillo sul match. Settimo rigore in campionato per la Sampdoria e settimo centro di Quagliarella, che ormai ha nel Chievo la sua vittima preferita: decima rete in Serie A ai veneti, la squadra a cui in campionato l'attaccante di Giampaolo ha segnato di più. Gli uomini di Maran a poco a poco scompaiono, mentre la Sampdoria gestisce con tranquillità il vantaggio.

La risposta di Castro

Come nei primi 10 minuti del match, il Chievo in avvio si fa trovare ben organizzato. A differenza del primo tempo, però, riesce anche a trovare concretezza. Al 62' Giaccherini sale sulla fascia sinistra, assist per Castro che con una schiacciata vincente riporta la situazione in equilibrio. Terza rete stagionale per il centrocampista argentino, che non segnava in Serie A da ottobre (doppietta contro la Fiorentina). Il match si infiamma, al 69' Castro ci prova anche dalla distanza ma è bravo a respingere Viviano, mentre pochi minuti prima era stato Sorrentino a fermare un tiro da fuori di Torreira. Troppo solo invece Inglese, a cui arrivano troppi pochi palloni buoni per rendersi pericoloso.

Hetemaj cambia tutto

Al 78' la mossa vincente di Maran: fuori Depaoli, dentro Hetemaj. Il suo cross al 79' inganna Viviano e va direttamente in porta. Orsato verifica tutto al VAR, in particolare ha dubbi sulla posizione di Inglese. Ma dopo 4' conferma il gol e fa riprendere il match, facendo esplodere il Bentegodi. Caprari cerca di dare una scossa alla Sampdoria: al 90' assist per Alvarez (entrato al 74' al posto dell'infortunato Quagliarella), che con un sinistro nell'angolino impegna Sorrentino. Il portiere del Chievo festeggia come se avesse segnato e fa bene: quella con cui salva il risultato è un'autentica prodezza.

IL TABELLINO

Chievo (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Gobbi; Castro, Radovanovic, Depaoli (78' Hetemaj), Giaccherini (74' Birsa); Stepinski, Inglese

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Regini, Murru; Linetty, Torreira, Praet; Caprari; Quagliarella, Zapata (58' Ramirez)  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport