Juve-Milan, Bonucci accolto allo Stadium con insulti e fischi. Ma lui risponde con il gol

Serie A

Il capitano del Milan, accolto dall'Allianz Stadium con insulti e fischi, risponde dopo 28' sovrastando Barzagli e Chiellini segnando il gol del momentaneo pareggio. A fine partita abbracci con gli ex compagni

IL GOL DI BONUCCI VISTO CON LO SKY SPORT TECH

JUVENTUS-MILAN 3-1: GOL E HIGHLIGHTS

BONUCCI AL CLUB: "IL GOL? ALMENO IL RECORD È ANCORA MIO"

Inizia con i fischi la serata di Bonucci all'Allianz Stadium, il suo vecchio stadio, non uno stadio qualsiasi. Nella casa della Juve, quello che poi è diventato il capitano del Milan ha arricchito il proprio curriculum, con sei scudetti, tre Coppe Italia, tre Supercoppe italiane e due finali di Champions in sei anni. Ma i tifosi della Juventus non hanno perdonato il tradimento del loro ex idolo, alla sua prima partita da avversario. Alla lettura del suo nome, al momento delle formazioni, è partita una bordata di fischi, seguita poi dal coro "uomo di m..." intonato dalla curva Sud. Dopo il calcio d'inizio, ogni suo tocco di palla è stato accompagnato da sonori fischi. Nella gara di andata, giocata a San Siro, Bonucci era squalificato, così la primo scontro da ex è avvenuto proprio allo Stadium.

La risposta dopo 28'

Un piatto che va servito freddo? No, non chiamiamola vendetta: la risposta di Leonardo Bonucci arriva dal campo dopo 28 minuti: calcio d'angolo battuto da Calhanoglu e stacco del capitano rossonero che si inserisce tra Barzagli e Chiellini, sovrastandoli per ricomporre la BBC, rubando il tempo al primo e anticipando il secondo. Per Buffon non c'è scampo: questa volta niente clean sheet per Gigi. E non solo...

Primo gol subìto in campionato nel 2018

Il primo gol subìto in campionato dalla Juve nel 2018 arriva dall'ex pilastro della BBC, che svetta sovrastando proprio Barzagli e Chiellini, andando a ricomporre quel trio in un frame che resterà a lungo nella memoria dei tifosi di Milan e Juve, nel bene e nel male. L'ultimo gol subito dalla Juve nel 2017 era invece arrivato da Caceres, un altro ex: in quel caso i bianconeri però erano in trasferta, a Verona, match che terminò 3 a 1 per la squadra di Allegri (gol di Matuidi e doppietta di Dybala).

Un gol da record

Prima della rete di Bonucci, la Juventus non subiva gol da 959 minuti in campionato, seconda miglior striscia senza reti concesse nella storia della Serie A. Bonucci impedisce a Buffon e compagni di migliorare il record di imbattibilità scritto anche da lui ai tempi della Juve. La sua rete in rossonero invece lo fa entrare in un club riservato: diventa il terzo giocatore dopo Giovinco e Icardi a segnare in Serie A allo Stadium (quindi dal 2011/12 ad oggi) con 2 maglie diverse.

L'esultanza e la faccia rabbiosa

È ormai abitudine fare attenzione a come gli ex manifestino le loro emozioni in caso di gol. Dopo aver segnato l'1-1 Bonucci ha avuto l'occasione di rispondere a quei tifosi che lo avevano fischiato e insultato. Esulta con i compagni, si indica il viso con la consueta mimica e abbraccia Romagnoli. I fischi al suo indirizzo si fanno più intensi e lui rivolge uno sguardo teso alla sua ex tifoseria.

Leonardo Bonucci digrigna i denti rivolgendo uno sguardo truce ai suoi ex tifosi

Il momento del gol: Bonucci svetta battendo Barzagli e Chiellini, che fino a un anno fa componevano con lui la BBC

L'esultanza gagliarda con Romagnoli, il suo nuovo compagno di difesa da quando Bonucci è rossonero

Dopo l'esultanza, uno sguardo ai tifosi bianconeri

A fine partita belle immagini di abbracci tra Bonucci e i suoi ex compagni. In questa foto, con Chiellini: cosa si staranno dicendo?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.