Sassuolo Napoli 1-1, frenata scudetto per Sarri. Gol e highlights

Serie A

Il Napoli si ferma a Reggio Emilia contro il Sassuolo. La squadra allenata da Iachini in vantaggio nel primo tempo con Politano, poi a dieci minuti dal termine il pareggio ospite con un'autorete di Rogerio

JUVENTUS-MILAN LIVE

CLICCA QUI PER RIVIVERE SASSUOLO-NAPOLI

SASSUOLO-NAPOLI 1-1

22' Politano (S), 80' autorete Rogerio (N)

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Peluso; Lirola, Mazzitelli, Sensi (84' Magnanelli), Missiroli. Rogerio; Berardi (73' Ragusa), Politano. All. Iachini

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (83' Diawara), Jorginho (65' Milik), Zielinski; Callejon, Mertens (75' Hamsik), Insigne. All. Sarri

Ammoniti: Albiol (N), Peluso (S), Jorginho (N), Berardi (S), Goldaniga (S), Cassata (S), Ragusa (S)

Frenata scudetto per il Napoli a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Nel primo tempo neroverdi in vantaggio con Politano dopo 22 minuti, che con un sinistro al volo batte Reina. A dieci minuti dalla fine il pareggio, grazie a un'autorete di Rogerio che beffa Consigli nel tentativo di anticipare Callejon.

Le scelte

Iachini conferma il 3-5-2 con il quale aveva conquistato i tre punti nella trasferta di Udine due settimane fa: in avanti la coppia Politano-Berardi. Sarri con il classico 4-3-3: a centrocampo Zielinski prende il posto di Hamsik, infortunatosi nel match contro il Genoa ma convocato per la sfida del Mapei Stadium. Molto emozionante il minuto di silenzio per Emiliano Mondonico, ricordato con grande commozione anche a Reggio Emilia.

Primo tempo

Dopo cinque minuti Callejon segna di testa da distanza ravvicinata su cross dalla destra di Mertens, ma il gol viene annullato per una netta posizione di fuorigioco dell'esterno offensivo spagnolo. Al 7' è Insigne ad avere sul piede il pallone del vantaggio dopo un'ottima triangolazione con Jorginho, ma Consigli è molto bravo e di istinto non si fa sorprendere dalla conclusione del numero 24 del Napoli. Al 14' il primo calcio d'angolo della partita lo conquista il Sassuolo: cross di Berardi dalla bandierina, sul quale interviene Callejon che allontana il pallone di testa. Al 19' Berardi approfitta di una disattenzione della difesa ospite e con il destro prova a sorprendere Reina dalla distanza: la conclusione centrale non crea problemi al portiere spagnolo. Il Napoli reagisce immediatamente con il lancio in profondità di Callejon per Insigne, che però non riesce ad agganciare al volo il pallone a pochi passi da Consigli. Al 22' a sorpresa il Sassuolo si porta in vantaggio con Politano: al volo di sinistro batte Reina, dopo che Peluso di testa aveva centrato il palo su assist di Sensi. Quarta rete in campionato per Politano (a un passo dal Napoli nella sessione di mercato di gennaio), che ha realizzato 10 dei suoi 14 gol in Serie A in partite casalinghe. Insigne dopo 26 minuti di gioco va vicino alla rete: dopo aver ricevuto palla da Zielinski salta Acerbi ma calcia fuori da ottima posizione. Albiol interviene in modo scomposto su Berardi e viene ammonito dall'arbitro Fabbri: il difensore spagnolo, diffidato, salterà la partita contro il Chievo al San Paolo. Al 35' cartellino giallo anche per Peluso, per un intervento su falloso su Callejon. Lo spagnolo, un minuto più tardi, calcia potentemente al volo non riuscendo però a inquadrare la porta. Al 39' clamorosa occasione per Insigne che da pochi passi, su assist di Allan dalla destra, si fa ipnotizzare da Consigli che compie una spettacolare quanto provvidenziale parata. Nel finale del tempo cartellini gialli anche per Jorginho e Berardi. Il centrocampista del Napoli, come il compagno di squadra Albiol, non ci sarà contro il Chievo. Il Napoli ha chiuso in svantaggio il primo tempo due delle ultime quattro partite in campionato (è successo anche in casa contro la Roma), tante quante nei precedenti 24 incontri.

Secondo tempo

Al 47' sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Berardi, Rogerio calcia al volo da fuori area ma la palla finisce altissima sopra la traversa. Il Napoli usufruisce di una punizione dai 25 metri, ma la conclusione di Mertens viene intercettata dai giocatori in barriera. Al 50' il Sassuolo va veramente vicino alla rete del 2-0 con una doppia clamorosa occasione: prima Politano dribbla Koulibaly e calcia di potenza verso la porta difesa da Consigli, poi sulla respinta Berardi calcia alto da pochi passi. E' il momento migliore per il Sassuolo: Rogerio lascia tutti sul posto con un'accelerazione sulla sinistra e prova a battere Reina con un tiro da posizione defilata, ma il portiere del Napoli riesce a respingere di petto. Il Sassuolo ci prova anche in contropiede con una progressione di Sensi che serve Berardi: il numero 25 neroverde calcia a giro sul secondo palo senza centrare la porta. Al 65' Sarri si gioca la carta Milik che prende il posto di Jorginho. Il Napoli cambia sistema di gioco, passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Passano appena due minuti e l'attaccante polacco di testa cerca di battere Consigli, ma il pallone termina di poco alto. Primo cambio anche per Iachini, che sostituisce Berardi con Ragusa. Sarri concede invece gli ultimi 15 minuti ad Hamsik, in campo al posto di Mertens con l'avanzamento di Zielinski sulla linea dei trequartisti. Il Napoli al minuto 80 prima sfiora e poi trova la rete del pareggio: Milik riceve da Zielinski e di sinistro si fa respingere il pallone da Consigli, poi sull'azione successiva Rogerio nel tentativo di anticipare Callejon (servito sul secondo palo da Mario Rui), la mette alle spalle del proprio portiere. La squadra di Sarri crede nel ribaltone per proseguire la sua corsa scudetto: all'83' Milik, con una spettacolare sforbiciata su assist di Albiol di testa, colpisce la traversa. Nel finale in campo anche Diawara nel Napoli e Cassata-Magnanelli nel Sassuolo. La squadra di Sarri potrebbe sfruttare anche i cinque minuti di recupero per portare a casa tre punti fondamentali, ma non riesce a creare occasioni per trovare il gol vittoria. La partita termina 1-1, con gli azzurri che potrebbero perdere ulteriori punti dalla Juve capolista. Dopo 10 vittorie consecuive il Napoli ha ottenuto il successo solamente in una delle ultime quattro partite in campionato. Inoltre per Sarri si tratta del secondo pareggio consecutivo in trasferta dopo lo 0-0 contro l'Inter: non succedeva dal settembre 2015.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche