Genoa, Ballardini: "Oggi eravamo in vacanza e non possiamo permettercelo"

Serie A

L’allenatore dei rossoblu ha commentato la sconfitta maturata contro l’Atalanta: “Abbiamo fatto una rincorsa straordinaria ma oggi eravamo poco attenti e concentrati, specialmente nel primo tempo”

Prosegue, l’andamento alternato del Genoa, che lontano da Marassi non è brillante come quando può contare sulla spinta del proprio pubblico. Stavolta, è stata l’Atalanta ad avere la meglio dei rossoblu con un netto 3-1 che la squadra di Davide Ballardini ha raggiunto soltanto nel finale di partita, avendo poi la possibilità di segnare anche un altro gol. “Oggi eravamo un po' in vacanza perché il Genoa ha fatto una rincorsa straordinaria mentre oggi non eravamo molto attenti e concentrati. Nel primo tempo siamo stati poco in partita, nella ripresa siamo stati più bravi e abbiamo creato qualche situazione importante. Non ce lo possiamo permettere, ma oggi si è visto questo” ha detto l’allenatore, intervistato da Sky Sport.

Mancanza di determinazione

Il problema, secondo Ballardini, è stato la mancanza di determinazione nel primo tempo. “È la base di una prestazione, se siamo determinati a far bene non giochiamo in quel modo. Eravamo troppo scarichi” ha spiegato l’allenatore a Radio 1. Ad ogni modo, la fiducia nei propri giocatori è massima: “I miei calciatori sono intelligenti e sanno come dovranno affrontare queste gare. Dobbiamo far meglio, visto che l’obiettivo che ci eravamo prefissati l’abbiamo raggiunto con un mese di anticipo. Queste sono occasioni per fare belle partite”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.