Juventus, Allegri: "La miglior partita di Ronaldo in questa stagione. Serie A poco allenante? Non è vero"

Serie A

L'allenatore bianconero ha analizzato la prestazione della sua squadra, facendo luce sulle situazione che non lo hanno convinto, come per esempio l'avvio di gara: "Siamo partiti contratti, ma siamo stati bravi a ribaltarla". Felice anche Bonucci: "Aspettavo questo gol per riappacificarmi con i tifosi"

MAROTTA SHOCK: "NON SARO' PIU' AD"

Settima vittoria consecutiva, più sei in classifica sul Napoli e nessuna voglia di fermarsi. La Juventus annichilisce anche gli azzurri, stendendoli 3-1 allo Stadium e volando a 21 punti. Percorso netto per i bianconeri in questo avvio di stagione in cui, contando anche lo 0-2 di Valencia in Champions, la Juve ha già messo in tasca otto successi. Felice e soddisfatto Massimiliano Allegri, che ha comunque posto l'accento su alcuni errori dei suoi giocatori: "Abbiamo giocato bene contro un buon Napoli – le parole ai microfoni di Sky Sport – siamo partiti però contratti, sbagliando troppo all’inizio. Subito il gol, è stato bravo Ronaldo a mettere sulla testa di Mandzukic il pallone del pari. Con l'espulsione di Mario Rui però abbiamo smesso di giocare, mi sono arrabbiato perché sul tiro di Callejon abbiamo rischiato".

"Ronaldo si è integrato"

L'allenatore bianconero si sofferma poi sui singoli: "Ronaldo si è integrato, si diverte e lavora molto per la squadra. Stasera ha fatto la miglior partita della stagione, insieme alla mezz’ora fatta a Valencia. Dybala? Ha fatto una buona partita, soprattutto quando s'è messo a fare il centrocampista. E' bravo quando inizia l'azione e poi la va a chiudere. Ho risparmiato un po' di minutaggio a lui e Mandzukic perché martedì non avremo Ronaldo in Champions League. Campionato poco allenante? Dobbiamo ancora giocare con la Roma, con la Fiorentina. Manca tantissimo alla fine e non dobbiamo abbassare la concentrazione".

Le parole di Bonucci

Felice per la prestazione e per il gol anche Bonucci, autore del tris che ha chiuso la partita: "E' un gol importante, oggi era importante vincere. Mandare il Napoli a 6 punti è stato un grande passo, abbiamo iniziato con tanti errori tecnici perché volevamo giocarla dal basso, uscire da dietro, ci stava la voglia di giocare. Aspettavo questa rete da molto, grazie ai tifosi che hanno capito. Io devo rispondere sul campo e riportarli dalla mia parte. La dedica speciale va a mia moglie e la bimba che porta in grembo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche