"Cristiano Ronaldo convocato a Madrid per l'accordo con il fisco spagnolo", l'anticipazione di As

Serie A

Secondo il quotidiano spagnolo, il portoghese sarebbe stato convocato dal Tribunale per suggellare l'accordo col fisco. La difesa proverà a convertire i due anni con la "condizionale" in un'ammenda aggiuntiva

TORINO-JUVENTUS: LE PAROLE DI ALLEGRI

TORINO-JUVENTUS: STATISTICHE E CURIOSITA'

La notizia circola da un po'. Il quotidiano spagnolo As ne anticipa i dettagli. Il 14 gennaio prossimo, si concluderà in Spagna il contenzioso in materia tributaria tra Cristiano Ronaldo e la giustizia spagnola. Il portoghese è stato condannato a giugno a due anni di reclusione, con la condizionale, e a una maxi multa. Fra un mese esatto, è stato convocato dal tribunale spagnolo per chiudere formalmente l'accordo col Tesoro. Il fuoriclasse della Juventus avrebbe già versato, come spiega As, la multa, ma come prescrive la legge, deve ancora comparire in Tribunale e davanti al Procuratore. Il suo avvocato, José Antonio Choclan, proverà a convertire i due anni con la 'condizionale' pagando un'ulteriore ammenda di 375mila euro. In questo caso, però, la giustizia spagnola non avrebbe ancora dato risposta. In questa stessa settimana, l’ex compagno al Real Madrid di CR7, Fabio Coentrao, sarebbe passato attraverso lo stesso iter per una questione relativa allo stesso reato, anche se il suo avvocato ha convinto il Tribunale a farlo intervenire in video conferenza. Choclan ora, aggiunge 'AS' si adopererà affinché CR7 possa fare lo stesso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche