Rincorsa, 'cucchiaio', gol: Icardi, quando lo scavetto è una specialità

Serie A
Icardi, Inter (Getty)

Lo scavetto dagli undici metri sta diventando sempre più una specialità dell'argentino: dalla rete in Guinness Cup al 'cucchiaio' contro l'Udinese, rivediamo i precedenti in nerazzurro

INTER, BASTA IL SOLITO ICARDI: 1-0 ALL'UDINESE

SERIE A LIVE, LA DIRETTAGOL

Rincorsa, scavetto, portiere che si tuffa a sinistra e palla che entra in porta a centro rete in maniera dolcissima: un 'cucchiaio' da tre punti quello realizzato da Mauro Icardi nel match di San Siro contro l'Udinese. Inter che torna al successo in campionato dopo la dolorosa eliminazione della Champions League e lo fa ancora una volta grazie al suo capitano, che per la sua ottava rete in questa Serie A ha scelto di calciare un importantissimo calcio di rigore in modo sicuramente 'speciale'. Fiato sospeso per qualche secondo in più rispetto alla normale esecuzione di un penalty, scavetto e poi l'esultanza. "Mauro ha visto tutto lo spazio per fare quel gesto, è andato a fare un gesto sicuro al massimo perchè il portiere è partito un po' in anticipo", il commento di Luciano Spalletti nel post gara. Una tranquillità dovuta anche ai precedenti. Perché il 'cucchiaio' dal dischetto – gesto che ha reso ancora più famoso Francesco Totti – sta diventato ormai una specialità dell'argentino.

'Cucchiaio' dal dischetto: specialità Icardi

Quattro precedenti in nerazzurro, tutti andati a buon fine. Estate del 2013, Guinness Cup a Miami: interminabile serie di calcio di rigore contro la Juventus, dal dischetto Icardi – appena arrivato dalla Sampdoria – si presenta con uno scavetto vincente. Estate 2014, sempre Guinness Cup, questa volta contro il Real: sempre 'cucchiaio' di Icardi, ancora gol. Dalle amichevoli alle gare ufficiali il passo è breve: 8 marzo 2015, stadio San Paolo: 2-2 il finale tra Napoli e Inter, tra i marcatori nerazzurri anche Icardi che dal dischetto opta per un 'cucchiaio' che sorprende il portiere avversario. Due anni dopo, Maurito si ripete questa volta contro l'Atalanta (12 marzo 2017): l'argentino realizza con un 'cucchiaio' il rigore del 2-0 contro i bergamaschi, in un match che vedrà poi il largo successo dell'Inter per 7-1. Per ultimo, almeno per il momento, quello realizzato contro l'Udinese: esecuzione perfetta, scavetto vincente, gol. Per Icardi ormai una specialità.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche