Atalanta-Udinese 2-0: gol e highlights della partita. La squadra di Gasperini al 4° posto

I bergamaschi portano a casa nel finale una sfida complicata ed effettuano il sorpasso Champions su Milan e Roma. Sblocca il punteggio un rigore di De Roon a nove minuti dal termine, poi arriva l’immediato raddoppio di Pasalic

ATALANTA, TIFOSI SI PORTANO VIA PEZZI DI STADIO

ATALANTA-UDINESE 2-0

81' rig. De Roon, 85' Pasalic

Il sogno continua. L’Atalanta non si ferma più e supera anche l’ostacolo Udinese, balzando al 4° posto solitario. Servono 81 minuti per sbloccare la partita contro i friulani, ma alla fine il rigore di De Roon spezza l’equilibrio e indirizza i nerazzurri verso la zona Champions. Poco dopo ci pensa poi Pasalic a mettere il sigillo sull’incontro e rendere ancora più concreto l’obiettivo europeo dei bergamaschi, protagonisti anche nella prossima finale di Coppa Italia. Musso rimanda inizialmente la festa dei padroni di casa, con almeno tre parate di grande spessore, ma deve arrendersi anche lui al trionfo dei ragazzi di Gasperini, spaventati prima del vantaggio dal palo colpito da De Paul. L’Atalanta sale a 59 punti e comincia a toccare con mano quel sogno che, passo dopo passo, si sta trasformando in realtà.

De Roon e Pasalic colpiscono nel finale

Gasperini deve rinunciare a Ilicic e sceglie Pasalic al suo posto, con Gomez in appoggio a Zapata. Tudor, invece, ripropone Lasagna dal primo minuto al fianco di Pussetto, con la fantasia di Pussetto alle spalle. La gara parte a ritmo alto da parte di entrambe le squadre, con l’Atalanta subito propositiva e l’Udinese accorta a non farsi schiacciare e a ripartire. La prima grande occasione arriva poco dopo il quarto d’ora, con lo stacco aereo di Gosens, respinto da un’ottima parata di Musso. Il portiere friulano si ripete alla grande anche sul tentativo al volo di De Roon, ben innescato da Zapata. La maggior parte delle azioni bergamasche sono costruite da Gomez e sempre dal piede del Papu parte il cross che mette Pasalic nelle condizioni di sbloccare il punteggio. L’ex Milan ci prova di testa alla mezz’ora, ma non inquadra la porta di un soffio. Gli ospiti non stanno a guardare e tentano di trovare la via del gol prima con Sandro, destro troppo centrale, e soprattutto con Lasagna, che cerca di sorprendere Gollini fuori dai pali con un lob che si spegne di un soffio a lato. In avvio di ripresa Gasperini si gioca subito la carta Piccoli, classe 2001 già debuttante contro l’Empoli, ma non riesce a sbloccare la situazione. A metà secondo tempo una doppia occasione – costruita da Gomez e Zapata – riaccende le energie dei padroni di casa, vicini tuttavia a soccombere in contropiede sul destro a giro di De Paul: il tiro dell’argentino colpisce il palo (quarto legno nelle ultime cinque giornate per l’Udinese) e tiene il punteggio sullo 0-0. Poi all’81’ l’episodio che cambia il match. Sandro stende Masiello in area e ‘concede’ il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta De Roon che spiazza il portiere e porta avanti i suoi. Sulle ali dell’entusiasmo l’Atalanta trova anche il raddoppio, con Pasalic che spara di prima intenzione dalla distanza e, complice la deviazione di Nuytinck, beffa Musso. Nel recupero c’è anche la possibilità per il terzo gol, ma il portiere dell’Udinese fa muro sul tentativo ravvicinato di Zapata. Finisce 2-0 e l’Atalanta si proietta al 4° posto.

TABELLINO

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Mancini (46' Piccoli), Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler (78' Djimsiti), Gosens (64' Castagne); Pasalic; Gomez, Zapata. All: Gasperini

UDINESE (3-5-2): Musso; Stryger-Larsen, De Maio (71' Nuytinck), Samir; D'Alessandro (84' Okaka), Mandragora (74' Badu), Sandro, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna. All: Tudor

Ammoniti: Zeegelaar, Samir

1 nuovo post
Le squadre hanno terminato l'allenamento e sono rientrate negli spogliatoi per le ultime indicazioni tattiche. Manca sempre meno all'inizio di Atalanta-Udinese
- di fabrizio.moretto.1992
Ed ecco le dichiarazioni del dg nerazzurro, Marino​: "È una partita importante, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra"
- di fabrizio.moretto.1992
Nel pre ha parlato anche il ds Pradè: "Ora dobbiamo pensare solo a far punti. A fine stagione vedremo le cose che sono state fatte bene e quello che non è andato. Il futuro del mister? Discorso che sarà affrontato quando ci sarà serenità"
- di fabrizio.moretto.1992
Queste le parole di De Maio nel prepartita: "Scendiamo in campo per far risultato, senza pensare alle dietrologie. Se non vinciamo restiamo sempre lì. Non so perché in trasferta abbiamo difficoltà"
- di fabrizio.moretto.1992
L'Udinese è la seconda peggior squadra del campionato per rendimento esterno: 8 i punti raccolti (meglio solo dell'Empoli), con una sola vittoria a settembre contro il Chievo
- di fabrizio.moretto.1992
L'Udinese si affida in attacco invece a Kevin Lasagna. Il centravanti ha realizzato in trasferta il 50% dei gol dell'intera squadra friulana
 
 
- di fabrizio.moretto.1992
Altre dichiarazioni di Zapata: "Il mister l'ha preparata allo stesso modo. L'Udinese difende più o meno come la Fiorentina: tre centrali dietro e gli esterni che si abbassano e si stringono"
- di fabrizio.moretto.1992
Nel prepartita ha parlato Duvan Zapata: "Oggi dobbiamo vincere, sappiamo che abbiamo una grande possibilità per andare al 4° posto in solitaria. Stanchi? No, abbiamo avuto il tempo di riposare"
- di fabrizio.moretto.1992

L'XI di Gasperini: Pasalic e il Papu ispireranno Duvan

Djimsiti escluso dal trio di difensori che vede in campo Mancini, Masiello e Palomino. A centrocampo opereranno Freuler e De Roon, con Hateboer e Gosens liberi di scorrazzare sulle fasce. Gollini in porta, Ilicic nemmeno in panchina!

- di Redazione SkySport24

Le scelte di Tudor: Okaka in panchina

Sarà Pussetto il partner di attacco di Kevin Lasagna nel 3-5-2 scelto da Igor Tudor per affrontare la trasferta di Bergamo. Esclusi dall'XI iniziale anche Nuytinck e Badu

 
- di Redazione SkySport24
Sulle manica destra delle maglie che indosseranno i giocatori si legge "Mino Favini indimenticabile maestro": un ulteriore e doveroso riconoscimento alla persona di Favini che tanto ha dato all'Atalanta ed al calcio italiano. Da ricordare che questo fine settimana anche tutte le squadre del settore giovanile atalantino hanno giocato o giocheranno con il lutto al braccio, oltre ad osservare il minuto di silenzio. Di sabato l'ufficialità dell'intitolazione "Accademia Mino Favini" alla nuova casa del settore giovanile di Zingonia.
 
- di Redazione SkySport24

Il ricordo per Mino Favini sulle maglie nerazzurre

Dopo il lutto al braccio ed il minuto di silenzio in occasione della semifinale di ritorno di Tim Cup contro la Fiorentina anche in occasione della partita di Serie A Tim contro l'Udinese l'Atalanta ricorderà Mino Favini, responsabile del vivaio nerazzurro per 25 anni, scomparso lo scorso martedì 23 aprile. 

- di Redazione SkySport24
Kevin Lasagna ha partecipato attivamente al 50% dei gol segnati in trasferta dall’Udinese in questo campionato: sei su 12 (cinque reti e un assist).
- di Redazione SkySport24
Hans Hateboer è l’unico difensore dei top-5 campionati europei in corso a vantare almeno cinque gol e almeno cinque assist.
- di Redazione SkySport24
La prima tripletta in Serie A di Duvan Zapata è arrivata nel match d’andata contro l’Udinese, sua ex squadra - la prima con cui è riuscito ad andare in doppia cifra di reti in un singolo campionato italiano (nel 2016/17). 
- di Redazione SkySport24
L’Atalanta gioca in media 31 palloni a match in area avversaria: nei top-5 campionati europei 2018/19 fanno meglio in media solo Manchester City, Bayern Monaco, Liverpool, PSG e Real Madrid.
- di Redazione SkySport24
L’Atalanta è imbattuta da otto incontri di Serie A, la serie attiva più lunga attualmente nella competizione; l’ultima striscia senza sconfitte più lunga per i bergamaschi in campionato risale a maggio 2017 (10).
- di Redazione SkySport24
Solo la Juventus (34) ha ottenuto più punti dell’Atalanta (28) nell’anno solare 2019 in Serie A. 
- di Redazione SkySport24
L’Udinese non vince in trasferta da settembre in campionato (4 pareggi e 9 ko) e in sette delle ultime 10 partite di Serie A fuori casa non ha trovato il gol. 
- di Redazione SkySport24
L’Udinese ha raccolto quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque partite giocate di lunedì in Serie A.
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche