Atalanta, Gasperini cittadino onorario di Bergamo: "Il regalo più bello della mia vita"

Serie A

Grande cerimonia al Consiglio comunale di Bergamo: presenti anche il presidente nerazzurro Percassi e il ds Spagnolo. Poi il sindaco Gori ha consegnato la pergamena a un commosso Gasperini, "per aver guidato l'Atalanta a traguardi di straordinario valore sportivo che aggiungono lustro e visibilità all'intera città"

GENOA-ATALANTA LIVE

ATALANTA, TUTTE LE NEWS E I VIDEO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

 

La forma che raggiunge la sostanza, perché ormai, da tre anni a questa parte, Gian Piero Gasperini è tra gli uomini più amati di Bergamo. 72 vittorie, 36 pareggi e 34 partite sulla panchina dell'Atalanta, a cui ha dato tutto: gioco (259 gol segnati nella sua gestione: 1,82 a partita), dimensione europea (tutti pronti per la Champions, dopo la Coppa Italia sfumata in finale) e, forse ancora più importante, il piacere di divertire e divertirsi. Così da oggi l'allenatore nerazzurro è cittadino onorario di Bergamo. L'iniziativa, avanzata dal sindaco Giorgio Gori e approvata all'unanimità, si è svolta in giornata con la cerimonia di investitura di Gasperini. Un evento che ha riempito il Consiglio comunale: presenti anche il presidente dell'Atalanta Antonio Percassi e il direttore sportivo Roberto Spagnolo.

La motivazione del riconoscimento

Poi è stata la volta del sindaco, che ha consegnato all'allenatore la pergamena "per aver guidato la squadra dell'Atalanta a traguardi di straordinario valore sportivo che aggiungono lustro e visibilità all'intera città, proiettata in una dimensione internazionale di grande prestigio".

La commozione di Gasp: "Vogliamo vivere altre emozioni"

Al termine della cerimonia è arrivata la prima dichiarazione di Gasperini, visibilmente commosso, da cittadino onorario: "Vogliamo vivere altre emozioni, forse ancora più forti", l'entusiasmo dell'allenatore piemontese. "Abbiamo voglia di dare entusiasmo e felicità alla gente, perché in tutta questa storia quello che ci ha più emozionato è stata la felicità negli occhi dei tifosi. Per me non è un premio, ma il regalo piu' bello della mia vita". La realtà Atalanta continua, da oggi con un bergamasco in più.

I più letti