Juventus, De Ligt vince il trofeo Kopa: "Inter forte, ma noi vogliamo tutto"

Serie A
©Getty

Il centrale olandese ha ricevuto a Parigi il Trofeo Kopa come miglior Under 21 dell'anno: "Ringrazio i compagni di Ajax e Juventus. Ho lavorato molto per arrivare qui". Poi sulla lotta scudetto con l'Inter: "Loro sono forti, ma noi vogliamo vincere tutto"

Non ha vinto il Pallone d'Oro, ma Matthijs De Ligt non ha lasciato Parigi a mani vuote. A lui è andato il Trofeo Kopa, il riconoscimento istituito da "France Football" per il miglior Under 21 dell'anno giunto alla sua seconda edizione. Succede nell'albo d'oro a Kylian Mbappé precedendo in classifica Sancho del Borussia Dortmund e Joao Felix dell’Atletico Madrid. In corsa c'era anche Moise Kean, che con la maglia bianconera doveva segnare. Il centrale olandese, invece, deve fare l'esatto opposto, ovvero impedire agli altri di battere il proprio portiere. Per questo la Juventus ci ha investito 85 milioni di euro. Tanto è servito per strapparlo all'Ajax, con cui il classe 1999 nella passata stagione è sceso in campo 55 volte. Sette gol segnati, una finale di Champions sfiorata, trionfi in campionato e nella coppa nazionale. Ecco il motivo del premio ricevuto a Parigi: "Sono molto contento perché per me questo è un grande onore - ha commentato a margine della premiazione del Pallone d'oro lo stesso De Ligt - ho lavorato molto per arrivare a questo traguardo. Voglio ringraziare la mia fidanzata, la mia famiglia e i miei compagni dell'Ajax oltre a quelli della Juventus".

"Vogliamo vincere tutto"

Adesso la testa deve tornare sul presente però. C'è un'altra stagione tosta da vivere, c'è la lotta con l'Inter da vincere: "Sarà una sfida difficile perché loro sono una grande squadra con grandi calciatori. L'anno però è lungo e per noi conta solo vincere". Confermarsi in Italia, affermarsi in Europa. Non c'è da scegliere, De Ligt ha le idee chiare: "La Serie A è importante come lo è la Champions League. Non c'è niente da preferire, tutto è importante. Anche la Coppa Italia: vogliamo vincere tutto". Sguardo, infine, anche al futuro. Quest'anno un centrale, suo compagno in Nazionale - ha sfiorato il Pallone d'Oro, chissà che fra poco l'olandese non riesca a vincerlo sul serio: "Ormai i difensori sono molto quotati nel Pallone d'Oro, basta vedere ciò che ha fatto Van Dijk che è una fonte d'ispirazione. Fortunatamente anche alla Juventus ci sono difensori di livello mondiale che mi permetteranno di crescere e diventare ancora più forte".

I più letti