Inter-Barcellona, in Champions con la carica dei 70 mila (e 11) di San Siro

Serie A
Matteo Barzaghi

Matteo Barzaghi

©LaPresse

Dopo l'appello di Antonio Conte ai tifosi ("basta fischi, stiamo uniti"), hanno risposto in 70 mila martedì sugli spalti di San Siro per l'ultima gara del girone di Champions, decisiva per la qualificazione agli ottavi

La carica dei 70 mila. Cari giocatori dell’Inter contro il Barcellona non sarete soli. Perché San Siro sarà anche vecchio e da sistemare, ma quando è in serata la differenza la fa eccome. A patto che, come ha detto Conte, non ci siano quei mugugni da palato esigente. La risposta del pubblico in ogni caso c’è sempre stata e ci sarà ancora. 67 mila con la Roma, e si va verso i 70 col Barça. Il piccolo problema, se così si può chiamare in una stagione quasi perfetta, è che finora l’Inter in campionato ha fatto meglio in trasferta dove le ha vinte tutte. In casa ha perso con la Juve e pareggiato con Parma e Roma ma, soprattutto, ha segnato meno: 13 contro 18 gol.

Un po’ perché è più difficile trovare spazi quando le altre si chiudono, un po’ perché quando servono alternative di qualità Conte ha poche carte per sparigliare dalla panchina. Insomma c’è emergenza, soprattutto in mezzo. Senza Gagliardini, Sensi e Barella l’Inter perde tanto. In quantità e qualità. Candreva ha ancora male alla schiena (costretto a uscire con la Roma all’intervallo). Ma martedì non ci sarà spazio né tempo per alibi o rimpianti. Contro il Barcellona sarà dentro o fuori. E in campo saranno 11 + 70 mila

I più letti