Fiorentina, Enrico Chiesa: "Federico senza vacanze per tornare prima"

Serie A
©LaPresse

Come annunciato da Iachini nella sua conferenza di presentazione, il classe 1997 ha rinunciato alle vacanze natalizie per recuperare al meglio dall'infortunio alla caviglia: "Una scelta molto ponderata - ha spiegato il padre Enrico - ora è felice perché sente di stare bene"

La Fiorentina gli ha fatto gli auguri. Enrico Chiesa, infatti, compie 49 anni, lui che in viola è rimasto tre stagioni con tanto di 45 gol in 85 presenze. Ieri segnava, oggi segue il figlio Federico, pilastro fondamentale per Iachini, chiamato a sostituire Montella e a fare un girone di ritorno migliore rispetto a quello di andata. Proprio il nuovo allenatore della Fiorentina si è soffermato sul classe 1997 in un passaggio della sua conferenza stampa di presentazione: "Lo devo ringraziare, perché in questi giorni di festa ho passato molto tempo al centro sportivo per studiare certe situazioni e ho trovato qui anche lui. Ha rinunciato alle ferie, gli avevo chiesto questa cortesia e mi ha accontentato dimostrando grande attaccamento alla maglia". Parole che hanno fatto piacere ai tifosi, i quali sperano di rivederlo presto in campo dopo l'infortunio che lo ha costretto a saltare la sfida contro la Roma: "Federico viene da un brutto infortunio alla caviglia. Vuole recuperare e ha fatto questa scelta - ha spiegato Enrico Chiesa a Sky Sport - si è trattato di una decisione molto ponderata, perché vuole tornare il prima possibile e aiutare la squadra ad uscire da un momento di difficoltà. Ora è contento e felice, perché sente di stare bene e questa è la cosa più bella. Quando c'è un infortunio di mezzo - ha concluso - soffri e vuoi giocare. Per farlo, però, devi stare bene". 

Il rinnovo

Il 2019 di Federico Chiesa non è stato un anno semplice. Sul campo le tante difficoltà della Fiorentina, che nella passata stagione ha evitato la Serie B solo all'ultima giornata e che in questa ha solo tre punti di vantaggio dalla zona retrocessione. Fuori le molte sirene di calciomercato, con il classe 1997 che in estate aveva trovato un accordo con la Juventus. Poi, però a Firenze è cambiato tutto, perché i Della Valle hanno ceduto il club a Commisso, il quale ha da subito più volte ribadito l'intenzione di trattenerlo: "Non lo vendo neanche per 100 milioni", le parole del presidente, che ha resistito alle varie offerte prima di affrontare il tema rinnovo. Lo scorso 27 novembre il primo incontro fra Enrico Chiesa, padre e agente del giocatore, e la dirigenza viola: "C'è l'apertura per il rinnovo", le parole di Commisso, che ha poi incontrato in prima persona lo stesso Enrico il 4 dicembre: "Il nostro incontro è stato molto positivo", la spiegazione del patron. In attesa, e con la speranza, di raggiungere quanto prima un accordo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche