Sassuolo da record, Caputo e Berardi la migliore coppia italiana post lockdown

Serie A

Con il 4-3 in rimonta sul campo del Bologna i neroverdi conquistano per la prima volta nella loro storia in Serie A 10 punti nelle prime 4 giornate e volano al secondo posto in classifica. Merito di un'organizzazione di gioco perfetta e della coppia gol Caputo-Berardi, la più prolifica dopo il lockdown

SPEZIA-FIORENTINA E TORINO-CAGLIARI, LE PARTITE LIVE

Ancora una vittoria, la terza nelle prime quattro giornate. Ancora una prestazione di livello assoluto: il Sassuolo non si ferma più e vola in classifica. Successo straordinario per gli uomini di Roberto De Zerbi, in grado di ribaltare in trasferta il derby contro il Bologna e di portare a casa i tre punti dopo essere stati sotto 3-1 fino al 64'. I numeri sono da record: 10 punti nelle prime 4 giornate di campionato, non era mai successo nella storia neroverde in Serie A. Prima il pareggio all'esordio con il Cagliari (1-1), poi tre vittorie di fila contro Spezia, Crotone e Bologna, sempre segnando 4 gol: in totale le reti sono 13 (6 quelle subite) e la classifica sorride parecchio. Secondo posto solitario, alle spalle soltanto del Milan in testa a punteggio pieno. Un sogno? No, una bellissima realtà.

La coppia d’oro

HIGHLIGHTS

Sassuolo in rimonta, 4-3 a Bologna e secondo posto

Il merito dell'exploit del Sassuolo è senza dubbio di Roberto De Zerbi, il direttore di un'orchestra che non sbaglia un colpo. Ma tra i tanti protagonisti in campo spiccano  le due punte di diamante azzurre, Francesco "Ciccio" Caputo e Domenico "Mimmo" Berardi. Un vero e proprio magic moment per i due attaccanti (a segno anche oggi), che formano la coppia d'oro del Sassuolo e del calcio italiano. Nessuno meglio di loro: Caputo - capocannoniere del campionato con 4 gol - è il giocatore che dopo il lockdown ha preso parte al maggior numero di reti (17 in totale, 12 gol e 5 assist). Berardi - già a segno 3 volte in questa Serie A - lo segue a ruota con 14 partecipazioni: 8 gol e 6 assist. Una fortuna per il Sassuolo ma non solo: i due si sono messi in mostra anche con la Nazionale e hanno trovato la prima rete in maglia azzurra. Meritatissima.

De Zerbi: "Non abbiamo ancora fatto niente"

Di tutto ciò non può che essere soddisfatto Roberto De Zerbi, che ha parlato così dopo il 4-3 sul campo del Bologna: "Sono felice per come è arrivato questo risultato - ha detto l’allenatore del Sassuolo a Dazn -,  sia l'azione che ci ha portato al 3-2 e sia quella del vantaggio sono avvenute su sviluppi belli, che abbiamo preparato. Sono anche contento di aver preso il terzo gol su una palla giocata da dietro: non dobbiamo aver paura di perdere dei palloni, può capitare delle volte ma alla fine la voglia di giocare viene sempre ripagata. Questi risultati sono frutto del lavoro che ha fatto la società. Comunque non abbiamo ancora fatto niente, sono passate solo quattro partite e dobbiamo stare tranquilli. Berardi? Se uno lo conosce non può che volergli bene, il talento è solo qualcosa in più rispetto alla persona. È diverso dagli altri sia come giocatore che come ragazzo". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche