Genoa-Napoli, Gattuso: "Perdiamo le partite in fotocopia e questo fa male"

napoli
©LaPresse

L’allenatore del Napoli ha parlato così dopo la sconfitta col Genoa: "Ci sta fare errori ma li stiamo pagando a caro prezzo. I numeri non mentono: non è la prima volta che creiamo tanto e poi perdiamo. Osimhen? È stato fuori tre mesi, non è al 100%"

GENOA-NAPOLI 2-1, GOL E HIGHLIGHTS

 "C'è grandissimo rammarico perché tante partite le perdiamo in fotocopia e ci fa male": Gennaro Gattuso è ferito quando analizza la sconfitta maturata al Ferraris contro il Genoa. "C'è poco da dire, è stata la stessa partita con lo Spezia. Ci sta fare errori ma li stiamo pagando a caro prezzo. Non c'è tempo per allenarci e si gioca sempre. Faccio i complimenti alla squadra, ma abbiamo fatto tutto noi, i gol ce li siamo fatti da soli. Ci sta girando male, le difficoltà non le abbiamo soltanto noi: per giocare in un certo modo bisogna lavorare, c'è l'attenuante che stiamo soltanto recuperando e giocando, anche se è un problema comune a tutte le squadre. Non posso rimproverare nulla ai giocatori, ci siamo fatti soltanto del male da soli" ha detto l’allenatore del Napoli, intervistato da DAZN. Gattuso si è detto "preoccupato perché i numeri non mentono, non è la prima volta che costruiamo molto concedendo poco e poi perdiamo. C'è rammarico e ci brucia, ma andiamo avanti anche se questa cosa va avanti da tanto tempo".

Le condizioni di Osimhen

vedi anche

Nessuno come lo Spezia, miglior % punti fuori casa

I segnali di ripresa per Victor Osimhen arrivano dal spazio maggiore che gli ha concesso l’allenatore. "Sta facendo di tutto per recuperare, ma è stato tre mesi fermo e non abbiamo la bacchetta magica, gioca con una fasciatura che gli dà fastidio. È chiaro che non sia al 100%. Gli abbiamo dato un minutaggio più lungo, l'abbiamo avuto poco. Lui e Petagna sono molto diversi ma anche così abbiamo sviluppato bene. Victor ci dà più profondità e più soluzioni" ha concluso Gattuso.