Lazio-Cagliari, Inzaghi: "Siamo molto avanti col rinnovo e ne sono felice"

lazio

L’allenatore della Lazio in conferenza stampa: "Ho avuto un incontro con la società e sono contento, perché sapete tutti cosa significa questo club per me. Il Cagliari sta facendo buone prestazioni, sarà una gara insidiosa"

LAZIO-CAGLIARI LIVE

Le attenzioni sono focalizzate tutte sul presente, ma intanto Simone Inzaghi e la Lazio guardano anche al futuro, insieme. "Ho incontrato la società, sono molto positivo come lo è il presidente. In questi giorni Lotito è stato impegnato in Lega, lo rivedrò sicuramente in queste ore. Siamo molto avanti e sono contento perché sapete tutti cosa rappresenta per me questa società e questa maglia" ha detto Simone Inzaghi a proposito di un rinnovo sempre più imminente. La Lazio intanto si prepara ad affrontare il Cagliari e l’allenatore in conferenza ha ribadito che non vuole cali: "È una partita molto insidiosa, i rossoblù stanno facendo poco come punti ma le prestazioni sono buone, ho visto l'ultima partita: hanno ottime qualità, giocano un bel calcio. Hanno qualche defezione e ce li aspettiamo con un modulo speculare al nostro e abbiamo lavorato in tal senso. Per quello che ha mostrato, il Cagliari non merita la classifica attuale. Noi siamo in trend positivo, è un grande banco di prova per vedere la maturità della squadra e soprattutto conterà molto l'approccio con cui entreremo in campo perché troveremo una squadra che ha bisogno di punti e che ha ottime qualità individuali".

Inzaghi: "Milinkovic-Savic è uno dei nostri top player"

vedi anche

Le probabili formazioni di Serie A

Ha fatto discutere un’intervista rilasciata da Sergej Milinkovic-Savic, in cui il centrocampista ha confessato di sognare il Real Madrid. Inzaghi si è espresso così sulla questione: "Penso che abbia fatto grandissimi progressi, è uno dei nostri top player e in questo momento sta avendo un rendimento molto buono. Sappiamo che sa unire qualità e quantità con prestanza fisica, ci aiuta in tanti momenti della gara e deve continuare così, guardando sempre al domani. Ha avuto 2-3 giorni di recupero perché aveva avuto un leggero problema dopo l'Atalanta, ma l'ho visto bene e con ottime motivazioni per fare una grande gara".