Probabili formazioni Serie A della 21^ giornata: ultime news dai campi

Serie A
©LaPresse

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Nel Crotone, ospite del Milan a San Siro, manca lo squalificato Messias: spazio ai nuovi con Ounas e Di Carmine in attacco. Lazio con Musacchio titolare

LAZIO-CAGLIARI LIVE

Seconda giornata del girone di ritorno. Settimana scorsa i piani altissimi della classifica non avevano subito modifiche. Milan, Inter, Roma e Juventus avevano tutte vinto i rispettivi match. Turno sulla carta favorevole per il Milan di Pioli che ritrova Calhanoglu. Il mercato è finito ed è tempo per qualcuno di cambiare con i nuovi innesti. Chi giocherà subito? Chi è in ballottaggio?

 

Per rispondere ai quesiti di tifosi e fantallenatori ci affidiamo come sempre al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport. C'è chi ha già deciso e chi invece deve ancora riflettere sull'XI da schierare in questo weekend. Ecco quindi la nostra consueta panoramica sulle 20 squadre di Serie A

MILAN-CROTONE, domenica ore 15

Milan, Leao e Rebic dietro a Ibra

Esclusi dai convocati di Pioli - come si sospettava - sia Kjaer (il danese è verso il recupero, ma non si vogliono accelerare i tempi) che Brahim Diaz, ma a sorpresa anche Tonali e Bennacer: borsite per il primo, febbre dovuta a una bronchite per l'algerino. Calhanoglu è pronto a tornare ma non dovrebbe figurare nella formazione titolare. Leao confermato trequartista centrale con Rebic e Saelemaekers ai suoi lati. Al fianco di Kessie in mediana crescono le quotazioni di Meité. Tomori resta in formazione titolare al fianco di Romagnoli in difesa. 

 

Crotone, niente San Siro per Messias

Assenza non da poco per gli squali: a Milano mancherà infatti lo squalificato Messias. Golemic e Magallan sono in vantaggio su Djidji e Luperto mentre resta il dubbio legato alla possibilità di vedere subito in campo Ounas. Simy-Di Carmine dovrebbe essere la coppia favorita ma Stroppa può ricorrere anche all'ex Cagliari modificando leggermente l'assetto della squadra

UDINESE-VERONA, domenica ore 15

Udinese, Pereyra torna interno

Il rosso rimediato da Rodrigo De Paul nella scorsa giornata costringerà Gotti ad un cambio forzato. In difesa rientra Samir ma non è detto che possa subito ottenere una maglia da titolare. Favoriti infatti Becao, Bonifazi e Nuytinck. Walace a Arslan dovrebbero agire contemporaneamente in mezzo al campo. Il terzo interno sarà con tutta probabilità Pereyra. Davanti infatti ci sarà la prima da titolare per Llorente supportato da Deulofeu

Verona, prima da titolare per Lasagna  

In difesa dobbiamo registrare il rientro di Magnani che ha scontato il turno di squalifica. Il report medico su Ceccherini (lesione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra) lo mette fuorigico e quindi niente ballottaggio per il ruolo di centrale. Sturaro non è ancora a disposizione e quindi né Tameze né Ilic perderanno la maglia da titolari. Davanti invece c'è in pole il grande ex della gara. Kalinic dalla panchina e Lasagna titolare. Così (pare) è deciso

PARMA-BOLOGNA, domenica ore 18

Parma, in tre per due maglie

Mercato e infermeria. Il focus sulla probabile formazione del Parma parte da questi due punti. Nella sessione invernale sono arrivati tanti giocatori e la domanda è: chi dei nuovi giocherà fina da subito? L'altro punto nevralgico riguarda gli indisponibili: Karamoh è tornato a lavorare con i compagni e viaggia verso la panchina. Pezzella ha accusato un affaticamento. Iacoponi e Valenti hanno proseguito le terapie. Bruno Alves è recuperato ma Bani scalpita e potrebbe partire dall'inizio. In corsa c'è anche Osorio in questo ballottaggio a tre per due maglie. In mediana duello Brugman-Hernani. In attacco per ora non dovrebbero esserci modifiche rispetto a settimana scorsa

Bologna, Skov Olsen sorpassa Orsolini

Riccardo Orsolini giovedì è rimasto precauzionalmente a riposo a causa di un affaticamento muscolare. L'esterno azzurro ci sarà ma non partirà titolare. Al suo posto Skov Olsen. Svanberg dovrebbe essere il prescelto per affiancare in mediana Schouten. Varie prove in difesa con De Silvestri schierato anche come centrale. Diffcile invece ipotizzare Antov nella formazione di partenza

LAZIO-CAGLIARI, domenica ore 20:45

Lazio, ecco Musacchio dal 1'

La squalifica di Patric apre le porte alla titolarità di Musacchio che aveva esordito in biancoceleste, dalla panchina, contro l’Atalanta. Con lui e Acerbi spazio anche a Hoedt nella linea a tre. Zero cambi invece negli altri reparti. Marusic e Lazzari presidieranno le corsie esterne di centrocampo mentre Immobile sar coadiuvato da Correa

Cagliari, possibile cambio modulo

Porte girevoli in mediana: il rientro (dalla squalifica) di Nandez da una parte, il forfait di Duncan dall'altra: per l'ex Fiorentina distrazione ai flessori della coscia destra. Possibile cambio di modulo, con un 3-4-2-1: trio difensivo Godin-Walukiewicz e Rugani, centrocampo con Zappa, Nandez, Marin e Lykogiannis e Nainggolan e Joao Pedro sulla trequarti a supporto di Simeone, in ballottaggio con Pavoletti

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport